La guida Foodies è la nostra guida eretica: non mette voti, ma premia esperienze che vale la pena valorizzare e prendere a modello. Si tratti di nuovi concept gastronomici o di grandi prodotti artigianali, locali modaioli, artigiani del gusto o grandi chef che si sono reinventati. Tanti nuovi itinerari e punti di riferimento per quel popolo appassionato di cibo che non si accontenta di cenare bene, ma vuole qualcosa di nuovo, buono, di grande qualità in ogni momento della giornata.

Cibo come piacere e passione: è su questo concetto che da cinque anni il Gambero Rosso basa la guida Foodies, un volumetto che scandaglia l'Italia in circa 1000 indirizzi, tra ristoranti, botteghe, aziende agricole, caffé, pizzerie, gastronomie, agriturismi, con l'occhio attento al buono, al sano e a chi lavora con onestà e competenza. Eh già, perché c'è tutto un mondo da scoprire, un mondo che attrae sempre più cultori e che non possiamo fare a meno di definire un volano per la nostra economia, quello del turismo enogastronomico.
Le persone che chiamiamo foodies – non c'è un termine italiano che sintetizzi in sé con la stessa forza i tanti significati di questo anglismo - sono i buongustai del tempo presente: viaggiano, si informano, vanno alla scoperta del gusto italiano, ma non solo, condividono le proprie scoperte su web e social e da web e social prendono spunto. Sono appassionati e golosi, ma soprattutto privi di pregiudizi, godono nell'assaggiare uno Champagne o il latte che ha il sapore del tempo che fu. Questa guida è per loro: orgogliosamente ancorata alla carta, si fregia di approfondire e dedicare il giusto spazio alle mille ricchezze del nostro territorio. Ma, attenzione, non è statica come le guide cartacee ci hanno abituato a pensare: in tutte le edizioni, decine di nuovi itinerari per scoprire insolite mete del gusto, dai centri urbani, in perenne movimento, a valli e province, dove si conservano le grandi tradizioni artigianali.

Nessun voto a operare una gerarchia tra i locali segnalati, ma qualche premio sì, per quelli che appaiono come modelli da valorizzare e imitare: c'è il panificio agricolo, che del controllo sull'intero ciclo di lavorazione, dal campo alla macinatura fino al forno, ha fatto orgogliosa bandiera; c'è il bistrot modaiolo, con offerta validissima da mattina a notte; c'è il casaro-allevatore che produce pecorini a latte crudo da svenimento; c'è lo chalet sul mare, con orto annesso. Tra tutte le nostre “stelle”, quest'anno oltre quaranta, una giuria di noti giornalisti del settore ha espresso la propria preferenza per alcuni esercizi, i Premi Foodies 2015, segnalati da una stella rossa all'interno della guida. Si sono meritati questo riconoscimento varie tipologie di proposta: progetti imprenditoriali illuminati, come quello del Mercato Centrale di Firenze, grandi chef che si rimettono in gioco, come Paolo Lopriore, luoghi paradisiaci dedicati all'ospitalità, come il Donna Carmela di Riposto, locali che uniscono design, artigianato, cibo e cultura, come il Cucina.Eat di Cagliari. A tutti loro va il nostro grazie, perché con la passione e il (duro) lavoro quotidiano rendono più buono e prezioso il nostro paese.

a cura di Pina Sozio

Guida Foodies 2014 Gambero Rosso | Prezzo: 14,90€ | disponibile in edicola e libreria | Clicca qui per acquistare la guida on line

La guida Foodies 2015 è realizzata in collaborazione con Acqua Panna-S.Pellegrino che firma con Gambero Rosso la selezione di 20 giovani chef (uno per regione) e con il Pastificio dei Campi con il quale è stato realizzato un mini ricettario ad apertura di guida con tre proposte di pasta a misura di foodies

alt   

Inoltre partner della guida sono i vini foodies:

Agricole Vallone
Antonelli San Marco
Bel Colle
Castel Firmian-Mezzacorona
Castello Torre in Pietra
Colle San Domenico di Giovanna
F.lli Giorgi
Lunae Bosoni
Montezovo
Nicodemi
Roccapesta
Villa di Corlo

LE STELLE FOODIES

Mangiare
I mille volti di una pausa golosa

Banco - Torino               

Les Rouges - Genova           

U Barba - Milano

La Cucina dei Frigoriferi Milanesi - Milano

Scapin dal 1935 - Verona

Boscia Billi Bistrot -  Padova

Antica Moka - Modena

Degusteria del Gigante - San Benedetto del Tronto (AP)

Chalet Don Diego - Grottammare (AP)

Casa Tintoria - Urbania (PU)

Scottadito Osteria Tagliavento - Bevagna (PG)

Dall’Antò - Roma  

ProLoco DOL - Roma

Braceria Bifulco - ttaviano (NA)

Pescheria con Cottura - Lecce

“I fiori dell’orto” Ristorante
Porta di Basso - Peschici (FG)

Nabbirra - Cosenza 

A Putìa Bottega Siciliana - Agrigento

Comprare
Tutto il meglio per acquisti golosi da assaporare a casa o per sfizi da consumare al volo

Piccola Pasticceria - Casale Monferrato (AL)

Centeleghe - Farra d’Alpago (BL)       

Mittermairhof - Selva dei Molini/Muhlwald (BZ)

Macelleria La Punta - Modena

De’ Magi - Castiglion Fiorentino (AR)

Panificio Adriatico - Bari

Rosa Fanfulla - Pizzo (VV)

Masseria De Tursi - Strongoli (KR)

Kentos - Orroli (CA)

Premio Foodies 2015 - Premio Gambero Rosso/Acqua Panna San Pellegrino

alt
I locali che hanno riscosso le maggiori preferenze da parte della giuria, quest’anno composta da: Gioacchino Bonsignore (TG5), Eleonora Cozzella (Espresso Food&Wine), Luigi Cremona (Touring Club), Giacomo A. Dente (Il Messaggero), Fiammetta Fadda (Panorama), Bruno Gambacorta (TG2 – Eat Parade), Licia Granello (La Repubblica), Cristina Latessa (Ansa), Antonio Paolini (giornalista e critico enogastronomico), Anna Scafuri (TG1), Luca Zanini (Corriere della Sera)

Mangiare

Kitchen Como (ristorante) -  Como
Bottega dei Portici  (street food) - Bologna
Mercato Centrale  (pausa gourmet) - Firenze
Co.So. (pausa gourmet) - Roma
Prelibato (pausa gourmet) - Roma
Cucina.eat (pausa gourmet) - Cagliari
Donna Carmela (ristorante) - Riposto (CT)

Comprare

Agri Bio Panificio
Bisoglio Luigina (panetteria) Lu (AL)

Balacchi Pastry Resort (dolci&catering) - Verucchio (RN)

Biscottificio Antonio Mattei (dolci) - Prato

Macelleria Masoni (carni&salumi) - Viareggio (LU)

Savini Tartufi (tartufi) - Pisa (PI)

La Formaggeria (formaggi) - Roma

Il Pasticciottino (dolci) -  Gallipoli (LE)