Va in scena sabato 24 novembre allo Sheraton Hotel la giornata dedicata ai vini d'Italia buoni e convenienti, acquistabili a scaffale entro i 13 euro. La selezione è quella della guida Berebene, mai ricca di segnalazioni come quest'anno. A testimoniare che in Italia, sempre più spesso, è possibile però di qualità senza svenarsi.

 

Ancora una volta la fotografia di una complessa e ricchissima Penisola del vino. Ancora una volta un momento per riunire l'eccellenza vitivinicola nazionale a Roma, in occasione della presentazione della guida Berebene 2019 del Gambero Rosso. E stavolta con un occhio di riguardo al rapporto qualità/prezzo: perché in Italia, sempre più spesso, è possibile concedersi un'ottima bottiglia senza svuotare il portafoglio, e la ventinovesima edizione di Berebene, lo strumento che accompagna appasionati ed esperti all'acquisto intelligente,  non fa che confermare questa tendenza, con 895 etichette meritevoli di essere premiate per qualità e convenienza (l'anno scorso erano 773, e il numero è in crescita costante, come dimostra l'edizione 2019, la più ricca di sempre). Il prezzo di vendita (da listino) della bottiglia? Entro i 13 euro.

 

Le degustazioni a Roma, Torino, Napoli

L'appuntamento per scoprire i premiati è per sabato 24 novembre, allo Sheraton Hotel di Roma: alla presentazione della guida riservata alla stampa seguirà la degustazione aperta al pubblico. 20 euro il costo del biglietto (acquistabile online) per assicurarsi un pomeriggio di assaggi – dalle 18 alle 21 – che raccontano come si possa bere bene quotidianamente senza svenarsi. Il giorno seguente, domenica 25 novembre, le cantine coinvolte traslocheranno a Torino, per un nuovo appuntamento con la degustazione Berebene 2019, al Doubletree by Hilton di via Nizza. E il tour si concluderà a Napoli il 2 dicembre, per un'altra “replica” all'Hotel Continental, sul lungomare Caracciolo. A tutti gli appuntamenti sarà possibile confrontarsi direttamente con i produttori premiati. Per scoprire, come sempre più spesso accade davanti alla selezione Berebene, un insieme di piccole e piccolissime realtà che restituiscono il profilo di un’Italia enoica varia e interessante, che merita di essere valorizzata. Tanti vitigni autoctoni, molti sconosciuti ai più, ma anche etichette riconducibili alle denominazioni più blasonate, prodotte da grandi cantine cooperative che lavorano con qualità. E tra le novità di quest'anno, la guida annovera una serie di indirizzi utili che, alle enoteche per l'acquisto affiancano i wine bar, dove accompagnare grandi bottiglie a una buona offerta gastronomica.

 

 

SPONSOR DELL'EVENTO