Nella periferia capitolina si svolge il 26 giugno 2015 l'evento “Champagne a Centocelle”, una degustazione di bollicine francesi in abbinamento a diverse proposte gastronomiche.

“Una degustazione che non ti aspetti nel quartiere che non ti aspetti”, questa la presentazione dell'evento di questa sera, 26 giugno. Undici locali e undici Maison di Champagne danno vita a degustazioni guidate alla scoperta delle bollicine francesi.

L'evento

I locali sono distribuiti fra le varie aree del quartiere e segnalati su una cartina disponibile online sulla pagina facebook dell'evento I prodotti gastronomici sono abbinati ai vini delle Maison di Champagne di ogni locale, da assaggiare in un calice da degustazione al costo di 3 euro o intero al costo di 8 euro.
I partecipanti possono scegliere il percorso che preferiscono, provando anche tutti i locali che offrono proposte di degustazione a orari diversi. Al Turacciolo, Baraka Bistrot, Circolo Artenoize, Clepsydra, Dopotutto, L'Artista, Mazzo, Ostinati, Peccati di…Vini, Pommidoro, Proloco Dol, questi i nomi dei partecipanti dell'evento.

La località

Da Via dei Ciclamini a Via dei Frassini, passando per via dei Castani, delle Acacie e altri sette nomi di piante che caratterizzano le strade di questo quartiere, una serata volta alla scoperta delle specialità enogastronomiche che hanno contribuito ad arricchire questa zona.
È la Centocelle di Pasolini, che racconta il Pigneto degli anni '60, quella “corona di spine che cinge la città di Dio”, la Centocelle di tutto il Neorealismo italiano, set cinematografico per Rossellini, De Sica, Alberto Sordi.
Ma è anche la Centocelle di Mirko Rizzo, artefice di “Pommidoro”, tornato nel suo quartiere di nascita per amore del cibo, con la voglia di unire il gusto gourmet alla romanità più verace. La Centocelle di Vincenzo Mancino di “Proloco Dol”, che si è fatto adottare da questo quartiere in cambio della vasta offerta di eccellenze laziali. La Centocelle di Francesca Barreca e Marco Baccanelli, ideatori del progetto “The Fooders” che hanno trovato ospitalità nel locale “Mazzo” in via delle Rose.
È un quartiere che sta rinascendo, una località gourmet imperdibile per gli amici della Capitale affamati. Il gusto dei prodotti laziali incontra quello dello champagne francese in un percorso gastronomico guidato immerso nella Roma di una volta dove il tempo sembra sospeso.

Di seguito, le Maison di Champagne in abbinamento ad ogni locale:

Al Turacciolo: Lamiable extra brut (Via Tor de' Schiavi 126c)
Baraka Bistrot: Charpentier brut tradition (Via dei Ciclamini 101,103,105)
Circolo Artenoize: Velut brut tradition (Viale della Primavera 4)
Clepsydra: Mercier brut tradition (Via delle Fresie 6)
Dopotutto: Vesselle reserve brut (Via dei Castani 284)
L’Artista: Bonnet Gilmert Bdb Cuvèe brut (Via delle Robinie 45a)
Mazzo: Brigandant Bdn brut (Via delle Rose 54)
Ostinati: Vazart-Coquart Bdb reserve brut (via dei Frassini 26)
Peccati di…Vini: Sadi Malot Carte Blanque brut (Via delle Albizzie 12)
Pommidoro: Michel brut tradition (Via delle Acacie 1a)
Proloco Dol: Vincent Couche Dosage zero (Via Panaroli 35)

Champagne a Centocelle | Roma | 26 giugno 2015, dalle 19 | www.facebook.com/succedeacentocelle?fref=ts

a cura di Michela Becchi