Più di 300 chef, una ventina di pizzaioli e maestri pasticceri, produttori e artigiani del made in Italy, tantissimi appassionati e turisti. È Festa a Vico - la Repubblica del Cibo, l’evento ideato da Gennaro Esposito e giunto ormai alla 15esima edizione, in programma dal 4 al 6 giugno.


Festa a Vico, “Non siamo di un altro mondo”

È questo lo slogan scelto per la prossima edizione di Festa a Vico, un modo per dire ai giovani che - nonostante la visibilità mediatica degli ultimi anni metta in mostra lo chef quasi come fosse un alieno - per fare bene questo lavoro serve “solo” impegnarsi, approfondire le proprie competenze, cercare di migliorare costantemente. È il cuore della Repubblica del Cibo di Gennaro Esposito, lo chef della Torre del Saracino di Seiano che, come ogni anno, utilizzerà il ricavato dell’evento per finanziare cinque progetti benefici.

 

Il programma

Si parte con la Repubblica del Cibo, la festa di piazza dedicata ai cuochi emergenti, con oltre 130 giovani chef che, domenica 4 giugno dalle 18 in poi, animeranno le vie del centro di Vico Equense, in location insolite come le boutique, i fiorai, le botteghe di artigianato, le edicole del borgo. Fra i pizzaioli presenti Pizzeria Da Michele I Condurro, 50 Kalò di Ciro Salvo, Pizzeria SALVO Francesco&Salvatore, Gino Sorbillo, Franco Pepe di Pepe in Grani.

Lunedì 5 giugno invece si terrà la cena di beneficenza, realizzata da più di 20 chef per 200 commensali. Nomi del calibro di Chicco Cerea, Moreno Cedroni, Nino Di Costanzo, Domenico Stile, Salvatore Elefante, Oliver GlowigValentino Marcattilii, Giancarlo Perbellini, Nino Graziano, Giuseppe Mancino, Valeria Piccini, Fabio Pisani e Alessandro Negrini, Emanuele Scarello, Maurizio e Sandro Serva, Francesco Sposito e, naturalmente, il padrone di casa Gennaro Esposito, mentre il dessert a buffet sarà realizzato a cura dall'Accademia Maestri Pasticceri Italiani.

Infine, martedì 6 giugno sarà ancora una volta “La notte delle stelle”, con piatti di oltre 100 chef stellati, la pizza dei maestri pizzaioli e lo street food. A chiusura della serata e del festival, le performance dolci di oltre 20 chef pasticceri tra i migliori della ristorazione italiana.

 

Come partecipare alla raccolta

Dare il proprio contributo durante Festa a Vico è facilissimo, basta un'offerta minima di 20 euro presso uno dei punti di raccolta delle Onlus coinvolte, che dà diritto a 5 piatti (con bottiglia d’acqua e caffè) oppure a 4 piatti + un calice di vino (sempre con bottiglia d’acqua e caffè).

Per chi volesse partecipare alla cena di beneficenza, invece, la donazione minima è di 250 euro: è necessario però prenotare, dato i posti limitati. Oppure si può optare per la terza serata, con un’offerta di 120 euro, che saranno destinati sempre alle Onlus partecipanti.

Festa a Vico - La Repubblica del Cibo | Vico Equense (NA) | dal 4 al 6 giugno 2017 | www.festavico.com/festavico2017

 

 

a cura di Francesca Fiore