Si fa presto a dire cucina giapponese, eppure molto spesso questa è imbrigliata in uno stereotipo fatto di roll ed edamame. A Milano e Roma due festival per conoscere meglio la tradizione gastronomica nipponica.

 

Japan Festival a Milano

Cibo, cultura e sake. Sono i protagonisti della prima edizione del Japan Festival a Milano, kermesse, che prenderà il via il 5 ottobre alla Fabbrica del Vapore, volta ad avvicinare il pubblico a questa cultura eclettica e variegata. Tante le attività, dalle lezioni di arti marziali (sia per adulti che per bambini) ai corsi di avvicinamento a lingue e calligrafia giapponese, dalle sessioni dedicate al rituale della vestizione del kimono, alle tecniche degli origami e laboratori di disegno e manga. Senza dimenticare i corsi di cucina, con protagonista principale una delle specialità nipponiche per antonomasia, il sushi, e le degustazioni di sake. Una quattro giorni aperta a tutti, voluta e organizzata dall’associazione culturale no-profit La Via del Sake e da Kathay, negozio specializzato in prodotti alimentari etnici. Ma cosa si mangerà? Saranno gli stessi ristoranti giapponesi - Zazà Ramen, Gastronomia Yamamoto, I love Poke, Macha, Maido, Mystic Burger, Sushita – ad occuparsi dell'offerta gastronomica. Non solo food, spazio anche ai drink a base di sake, con uno stand curato dai barman di Bech Milano, Mag cafè, Rita&Cocktails e Rufus Cocktail Bar. E ai corsi, dedicati principalmente agli addetti, sugli abbinamenti, le tipologie e le tecniche produttive del sake, del shōchū e del whiskey giapponese.

Locandina di Via Japan, l'evento sul giappone a Roma

Via Japan a Roma

A presentare un’immagine del Giappone quanto più lontana possibile dal classico stereotipo, ci pensa Via Japan a Roma, conciliando l'immaginario collettivo con l’anima street della tradizione nipponica. Una tre giorni, alle Officine Farneto, dedicata a onigiri, yakitori, takoyaki, tempura, ramen e tante altre specialità tipiche del Sol Levante; tutte in formato street food. Una formula vincente che consente agli avventori di assaggiare piccole porzioni a prezzi contenuti, scoprendo sapori e profumi delle ricette della tradizione reinterpretate in chiave contemporanea, in formati nuovi e pratici. Per l'occasione, oltre agli indirizzi romani, ci saranno 10 izakaya giapponesi e altrettanti chef in arrivo da ogni parte del Giappone, che oltre a presentare i loro cavalli di battaglia, saranno protagonisti di masterclass e laboratori. Laboratori che coinvolgeranno, ovviamente, anche il sake.

okonomiyakiOkonomiyaki

I locali presenti e i piatti

Ramen Bar (Roma) - Ramen

Gyoza Via Japan (Roma) - Gyoza

Onigiri Via Japan (Roma) - Onigiri

Takoyaki Via Japan (Roma) - Takoyaki

Gipsy Market (Roma) - Chirashi-zuzhi

Leo’s Gyoza Project (Roma) - Gyoza

Ishii (Hokkaido) - Okonomiyaki, Yakisoba e Watagashi

Fujiya + Torijiro (Tokyo) - Karage e Yakitori

Chakiki (Kobe) - Dorayaki e Te'

Yamane (Hiroshima) - Ramen

Yamamoto (Yamaguchi) - Senzanki (pollo fritto)

Gonma (Toyama - Nanto) - Tonjiru (senbei)

Kizasu (Okinawa) - Hirayachi

Café de Flots Team (Mitoyo) - Kitsune Udon & Niku Udon

Sushi Horiguchi Store (Nigata) - Sushi

Gunma (Gunma) - Kushikatsu

 

Japan Festival – Milano - Fabbrica del Vapore, via Procaccini, 4 – dal 5 al 8 ottobre - japanfestival.net

Via Japan – Roma - Officine Farneto, via Monti della Farnesina, 77 – dal 12 al 14 ottobre – viajapan.it

 

a cura di Annalisa Zordan