Comincia il weekend del Salone del Gusto, e Torino continua a svelare poco a poco tutte le sorprese in programma. Bella l’atmosfera fuori dal Salone, tante le nuove scoperte gastronomiche e gli ospiti importanti. Le nostre pillole. 


 

Marco Bianchi & Life

Ha radunato una piccola folla la presentazione di Marco Bianchi, il food-mentor e divulgatore scientifico della Fondazione Umberto Veronesi, del suo “ricettario” Dentro al guscio, un viaggio fra le virtù della frutta secca e disidratata, così preziosa per la salute. Scenario lo stand di Life, storica azienda italiana che dal 1940 si dedica alla produzione di frutta secca di qualità ed è partner della Fondazione Veronesi. Come ha spiegato Mario Sacchi, 4° generazione della famiglia che dirige l’azienda “con il supporto dei ricercatori della fondazione abbiamo selezionato dieci prodotti di frutta secca e disidratata e abbiamo creato la linea Lifestyle” presentata al Salone insieme alla nuova linea Valore al Territorio, selezione di frutta secca e disidratata dai territori più vocati, in collaborazione con la fondazione Slow Food per la Biodiversità.

“Dentro al guscio” di Marco Bianchi è scaricabile gratuitamente dal sito www.lifeitalia.com

Un torrone inedito

Basano Coraglia è una piccola azienda familiare che produce un eccellente torrone, in modo totalmente artigianale, fra le colline di San Damiano d’Asti. Il sogno, sdoganare il torrone dal periodo limitato delle feste di fine anno, e farlo diventare un piacere di festa tutto l’anno. Ultimo nato, presentato al Salone del Gusto, il torrone morbido al limone e allo zenzero, il primo che utilizza lo zenzero nell’impasto: il che rende il sapore piacevolmente insolito e “pulito”.

www.torronebasanocoragiia.it

 

Il gianduiotto punta all’IGP

Presentato in un evento off del Salone al Circolo dei Lettori il progetto del Gianduiotto Torino Igp: il cioccolato gianduia è nato in Piemonte, la nocciola Piemonte è Igp, il gianduiotto è storicamente torinese e l’idea è quella di tutelare il prodotto con un disciplinare rigoroso. Per ora è stato creato un comitato costituito da pasticceri e cioccolatieri (Bodrato di Novi, Barbero di Asti, Ugetti, Vacchieri, Peyrano, Peirano Fiagiolo e Guido Castagna e l’avvocato produttore di nocciole Antonio Borra). Ma come ha spiegato Castagna “le porte sono aperte a tutte le aziende, piccole e grandi, che vogliano aderire, purché rispettino le regole del disciplinare”.

 

Alessandro Spoto e il made in Italy nel Bronx

Alessandro Spoto, torinese di origini siciliane, panettiere per passione, 35 anni, è già Maestro del Gusto. Nella panetteria storica di Via Chiesa della Salute a Torino propone prodotti di alta qualità preparati con farine selezionate di ricerca (lui usa quelle del mugnaio contemporaneo Filippo Drago di Castelvetrano), e ora da pochi mesi ha aperto un bistrot dove propone pizza al taglio con farciture d’eccellenza, pasta, e via declinando. Il bistrot di via XX Settembre è stato ieri sera lo scenario di una festa un po’ speciale, insieme a Beatrice Ughi, gran donna del food che ha creato a New York Gustiamo, società con sede nel Bronx che seleziona i migliori produttori italiani e li propone in America. Ieri sono venuti in tanti – di pesto, nocciole, aceto, parmigiano.- e Spoto (che ha una passione per New York, ad aprile ci è andato per fare il pane in ristoranti importanti e ha tatuata sul braccio la mappa della Grande Mela) con quei prodotti ha preparato una serie di sfizi. Tra gli ospiti che li hanno apprezzati è arrivata pure Alice Waters, se vi par poco…

Bella atmosfera in piazza Castello e nella corte di Palazzo Reale

Street food di qualità con i trucks nella piazza (polpetteria Norma, gli yogurt di Famù, i gelati di Nivà, giusto per fare qualche nome) e l’enoteca nel cortile di Palazzo Reale, con aree degustazione piacevolmente rilassanti. Il Salone fuori dal salone, nel cuore della città, è un’idea giusta. Venirci la sera è un piacere, apertura fino a mezzanotte.

 

E oggi…

Un curioso appuntamento con il tè (assai presente a Terra Madre e fra i Maestri del Gusto) racconterà le ricette di corte di Vialardi. Dettagli nelle prossime pillole.

 

Terra Madre Salone del Gusto, Torino 20-24 settembre – www.slowfood.it/terramadresalonedelgusto

 

a cura di Rosalba Graglia