Pelare le patate e tagliarle a fette sottili con un coltello molto affilato o con una mandolina (purché non le riduca in petali quasi trasparenti).  Pulire con cura i porcini, separare il gambo dal cappello e affettare con la mandolina. Tagliare il taleggio a fettine man mano che si procede con la composizione del millefoglie, o affettarlo in anticipo, avendo cura di separare le fette con della carta da forno. Lavare le foglie di un mazzetto di prezzemolo, asciugarle con cura e tritarle con il tritaerbe o al coltello. Ungere con dell’olio una teglia rettangolare (la dose indicata si riferisce a un teglia rettangolare 28 x 20) e procedere con il primo strato: patate, funghi, un giro d’olio, un pizzico di sale, prezzemolo tritato e cinque, sei fettine di taleggio (il formaggio non deve coprire tutta la superficie altrimenti si appesantisce troppo il piatto). Ripetere l’operazione per altri due strati. Finire con una manciata di prezzemolo tritato. Cuocere in forno a 180° per 20 minuti. Se si desidera servire il millefoglie come antipasto, ricavare dalla teglia dei dischi con l’aiuto di un coppapasta della dimensione desiderata.



ricetta di Sara Bonamini