Leonardo Romanellli

TwitterFacebook

Leonardo Romanelli, fiorentino ha deciso da tempo di voler fare il moderno Anton Ego, critico gastronomico modello “Ratatouille”, seduto nelle tavole di ristoranti di tutta Italia. Da sempre si occupa anche del vino, che insegna a degustare e lo presenta in eventi pubblici, oltre ad avere insana passione per le arti, senza scordarsi della sua vera attività, professore alla scuola alberghiera e docente in Master Universitari. Organizzatore di eventi gastronomici ad ampio raggio, è anche scrittore curioso e cronista del gusto. Ha scelto con gioia di passare le sue giornate a tavola o in cantina. Il sogno nel cassetto è quello di scrivere un musical, chissà se riuscirà mai a farlo!

Cristiano Tomei: il post pandemia all’Imbuto di Lucca

Dalle prime notizie del Covid alla quarantena, fino alle prospettive future per il suo Imbuto: Intervista a Cristiano Tomei.

Giu. 29 2020

Mangiare all’aperto a Firenze. Ristoranti tra giardini segreti, terrazze e dehors

Una guida al mangiare all’aperto a Firenze, dove molti ristoranti offrono spazi sotto le stelle per cenare in relax, ma anche giardini segreti e angoli di tranquillità inaspettati proprio in centro città. Una mappa.

Giu. 26 2020

Risiko degli chef a Siena e dintorni. Come cambia la mappa della ristorazione d’autore

Sono tre tra gli chef più apprezzati del territorio senese – Maurizio Bardotti, Enrico Marmo e Alberto Sparacino – a movimentare le acque di una ripartenza che porta con sé diverse novità. Ecco dove traslocano.

Giu. 08 2020

Sebastiano Cossia Castiglioni: l’etica green dell’imprenditore. Intervista

Imprenditore, vegano, attivista, produttore di vino, convinto attivista per una svolta plant-based. Intervista a Sebastiano Cossia Castiglioni

Giu. 04 2020

Verticale di Varramista. Dal 2013 al 2000 alla scoperta della longevità del syrah

7 annate in assaggio per la degustazione di Varramista: dal 2013 al 2000 per conoscere il potenziale e la longevità di questo syrah.

Mag. 29 2020

Fase 2 dei ristoranti dopo il Coronavirus: parla Beppe Palmieri dell’Osteria Francescana di Bottura

Il futuro della ristorazione dopo il coronavirus secondo Beppe Palmieri, maître della Francescana e patron di Da Panino di Modena.

Mag. 13 2020

La ristorazione dopo il coronavirus: parla chef Gennaro Esposito

Londra, Ibiza, Milano, ma soprattutto Vico Equense, che ospita il ristorante la Torre del Saracino e il mega evento di beneficienza Festa a Vico: l'esperienza di chef Gennaro Esposito a servizio della task force voluta dal Presidente della Campania Vincenzo ...Leggi altro

Mag. 08 2020

La ristorazione dopo il coronavirus: parla chef Gaetano Trovato

Concentrarsi su un pubblico locale, prima, e poi nazionale poi. In attesa della nova sede e del ritorno a una qualche normalità, il prossimo anno: “il 2021 sarà fantastico” dice Gaetano Trovato.

Mag. 07 2020

La ristorazione dopo il coronavirus: parla chef Giancarlo Morelli

Ancora in convalescenza per un terribile incidente sulle piste da sci di gennaio, Giancarlo Morelli affronta la riabilitazione in piena emergenza coronavirus. Un tempo sospeso che permette di riflettere sul futuro di cuoco e imprenditore.

Mag. 05 2020

La ristorazione dopo il coronavirus: parla chef Philippe Leveillé

Una riflessione a tutto tondo con Philippe Leveillé del Miramonti l'altro: la paura, l'incertezza, la fiducia nel futuro. La voglia di riaprire, prendendosi il tempo necessario, senza correre. Per ripartire su basi solide dopo il coronavirus.

Apr. 28 2020
1 2 7
Abbonati a Premium
X
X