[caption id="attachment_92453" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/12/331781_web.jpeg[/caption]

NASCE ALL’INTERPORTO DI NOLA IL POLO DELL’ENOGASTRONOMIA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI E GAMBERO ROSSO


E’nato all’Interporto di Nola e all’interno dell’area del Cis la nuova “Città del Gusto”, il polo dell’enogastronomia campano e di alta formazion

e turistica che si trasformerà, grazie all’ingresso come socio fondatore della Camera di Commercio di Napoli, in un nuovo attrattore imprenditoriale per il comparto enogastronomico e per il turismo specializzato.

L’iniziativa avviata dal Gambero Rosso a Bagnoli, cambia mission e punta a diventare il riferimento, non solo napoletano, per la promozione e il supporto delle attività legate all’eccellenza della produzione agroalimentare, alla ristorazione di qualità e agli eventi internazionali di sbocco verso i mercati esteri delle imprese locali.

La governance della “Città del Gusto” prevede la presenza nell’esecutivo di rappresentanti delle associazioni imprenditoriali del comparto agroalimentare e del turismo e, come indicato nel nuovo oggetto sociale, ampio spazio sarà dedicato alla formazione specializzata e allapromozione e diffusione della cultura della qualità nella nutrizione e della certificazione dei  prodotti, attraverso l’incentivazione delle filiere produttive.

“Con l’ingresso stabile dell’ente camerale nella struttura – afferma il presidente della Camera di Commercio di Napoli, Maurizio Maddaloni – puntiamo a realizzare un polo di riferimento internazionale per l’eccellenza del made in Naples e made in Campania. La tradizione enogastronomica del nostro territorio, insieme all’esperienza consolidata del Gambero Rosso nel diffondere i valori del magiare e bere bene – aggiunge Maddaloni – saranno il nostro valore aggiunto fondamentale nella costruzione di un polo permanente di attrazione turistica legato al comparto. Il nuovo polo, così come voluto dall’ente camerale,  sarà anche un centro di formazione di qualità– conclude il presidente dell’ente camerale partenopeo –  e un luogo fisico permanente dove promuovere le nostre aziende in chiave soprattutto di internazionalizzazione, realizzato non a caso all’interno dell’Interporto Campano e del  Cis di Nolaveri fiori all’occhiello e vanto dell’imprenditoria locale e nazionale”.

Per il presidente del Gambero Rosso, Paolo Cuccia: “ Napoli e la Campania sono luoghi che il trade ed il turismo internazionale ci invidiano sia per la bellezza del territorio che per la cultura enogastronomica. Gli operatori del settore produttivo e della ristorazione hanno necessità di continua formazione e promozione, sia nel miglioramento del prodotto e del servizio, che nella promozione, anche web, e nella internazionalizzazione. La Città del gusto – conclude Cuccia –  è nata per questo ed il Gambero Rosso è orgoglioso della partecipazione e della guida che le associazioni sotto la regia della Camera di Commercio di Napoli, hanno deciso di dare al territorio”.

“Va dato merito alla Camera di Commercio di Napoli – aggiunge il presidente dell’Interporto campano, Gianni Punzo –  di aver creduto fermamente in questa partnership, a testimonianza che in Campania si può fare filiera.  La scelta di Città del Gusto del Gambero Rosso, uno dei leader internazionale del settore della promozione della cultura enogastronomica italiana di insediarsi nel nostro Distretto  è un segnale che avendo allungato i  confini della città, si viene a creare un ‘matrimonio’ di grande potenzialità tra logistica, terziario avanzato,  comparto agroalimentare e turismo”.