Città del gusto Napoli
Mercoledì 10 giugno 2015 ore 19.00/22.00 – € 70
Un corso ideale per chi subisce il fascino del mondo arabo, dei suoi profumi, degli aromi, delle spezie…
Un viaggio di tre ore nell’affascinante ed orientaleggiante mondo della cucina araba, assai varia e ricca di aromi e profumi, grazie all’ampio uso di spezie ed erbe aromatiche, sempre più utilizzate anche nelle cucine occidentali.
Furono proprio gli Arabi, infatti, ad introdurre le spezie nel Mediterraneo attraverso i loro commerci: zafferano (za῾farān), cumino (Kamūn), cardamomo (Habbu al-hal), cannella, coriandolo (kuzbara), curcuma (kurkum)… 
La storia della tradizionale ed antica cucina dei popoli arabi risale al 2000 avanti Cristo e la prima relazione scritta ci è pervenuta grazie allo scrittore latino Plinio il Vecchio. 
Il piatto più conosciuto al mondo è senza dubbio il couscous che si deve far risalire ai Berberi, il popolo che abitava il Maghreb prima della conquista araba. Il couscous è una semola, spesso ancora fatta a mano, la cui preparazione richiede abilità e pazienza. 
Ricordiamo anche il “tajine”, piatto a base di carne o pesce con verdure che prende il nome dalla particolare pentola in terracotta in cui viene cucinato.
I dolci, inoltre, a base di mandorle e miele, aromatizzati con essenze deliziose come la rosa e il fiore d’arancio, evocano i racconti delle Mille e una notte. I fiori d’arancio sono inoltre tuttora utilizzati in alcuni paesi arabi per aromatizzare l’acqua che servirà alla preparazione di altri piatti. 
Gli elementi comuni di tutta la cucina araba sono quelli prescritti dal Corano: divieto di consumare la carne di maiale, il sangue animale e le bevande alcoliche. 
Anche l’ospitalità araba è molto particolare e diversa da quella occidentale. All’ospite oltre al the e al caffè, si offre sempre del cibo che viene preparato in grandi quantità.
L’arabo non mangia volentieri da solo, infatti, nelle famiglie più tradizionali, tutti si riuniscono attorno ad un tavolo rotondo e basso, e si servono attingendo da un unico grande piatto. Non si usano posate e i bocconi si prendono servendosi del pane. La famiglia e gli ospiti possono attingere all’acqua servita da una brocca con un asciugamano e una saponetta, senza alzarsi da tavola. 
Se volete scoprire tutti i sapori ed i profumi che rimandano a quelle terre lontane abitate dai popoli arabi, non vi resta che seguire il corso dedicato alle cucine dal mondo del 10 giugno, organizzato dagli chef Gambero Rosso, che vi aiuteranno a realizzare a casa vostra dei piatti molto particolari, anche rivisitati in chiave occidentale per stupire i vostri ospiti con una cena caratteristica e dai gusti forti. 
 
 
Ecommerce:
Clicca qui
 
 
Per informazioni:
tel.: +39 081/3119800
 
Sede dei corsi:
Città del gusto Palazzo dei Servizi Interporto Campano di Nola 80035 Nola Na
Come raggiungerci:uscita Nola dall’autostrada direzione Cis-Interporto. Seguire poi per Interporto di Nola. Oppure dalla variante Villa Literno-Nola uscita CisInterporto, Seguire per Interporto di Nola.