Inpact nuove frontiere per l’asporto

3 Lug 2014, 11:37 | a cura di Gambero Rosso

Diego Rubino e il suo brevetto Pacpol per la pizza

Diego Rubino dopo 17 anni in una multinazionale di imballaggi e 3 anni in un gruppo che produce carta ondulata, 6 anni fa si è messo in proprio e ha creato Inpact: Innovation Packaging and Trading per la progettazione ed imballaggi alimentari innovativi, di cui è titolare.

Dall’amore per la pizza e dal desiderio di poterla consumare a casa mantenendo tutte le caratteristiche del prodotto come se consumato in pizzeria, nasce l’idea di creare un contenitore che superasse i “danni” creati dagli imballaggi in cartone solitamente utilizzati per contenere e trasportare la pizza.

Doveva creare un contenitore diverso.

Così nel 2013 sviluppa il progetto e il brevetto: Pacpol – Packaging Polyester Laminated.

Partendo dai dati italiani relativi al mercato pizza, 1 miliardo e 300 milioni di pezzi annui prodotti in Italia, ha ideato un contenitore che unisse le caratteristiche della carta e della plastica: resistenza ad alte temperature, impermeabilità a liquidi e grassi, resistenza agli acidi, esteticità e stampabilità.

Unendo la carta ad un sottilissimo foglio di poliestere di primo impiego, utilizzato per contenere gli alimenti laminato dello spessore di 12 millesimi di millimetro, impiegando colle viniliche a base acquosa si è ottenuta una laminazione carta 100% riciclabile.

Inoltre, un contenitore resistente ai tagli, ma con un’idoneità al contatto alimentare certificato in tutto il mondo, elevatissima resa grafica in quadricromia che permette di mantenere inalterato lo status di pizza come appena sfornata.

Un’altezza giusta e sfiati in collocati in maniera strategica permettono di tenere il livello di umidità costante, come avveniva tra il 1700 e il 1800 con la stufa usata per il trasporto della pizza. Apposite alette danno stabilità nel trasporto permettendo inoltre l’incastro tra anche elevati numeri di contenitori.

Altro elemento innovativo è nella riutilizzabilità del contenitore in quanto la parte inferiore è richiudibile creando un nuovo contenitore che si può riporre direttamente in frigorifero.

Il tutto riciclabile nel contenitore della carta.

Attualmente il contenitore brevettato dalla Inpact è largamente utilizzato. La società è partner dell’Associazione Verace Pizza Napoletana che ha approvato il progetto apponendo il suo logo sullo stesso.

Per il futuro, un nuovo contenitore per il trasporto, a livello industriale che per il singolo utente, della mozzarella in collaborazione con il Consorzio Tutela Mozzarella di bufala campana DOP.

Brevettato per evitare il polistirolo, ma sempre a tenuta di liquidi, è ricoperto di una vernice all’acqua che è resistente all’acqua.

Riciclabile nella carta al 100%.

Da pochi giorni la Inpact è sponsor della Pizzeria del Polo del gusto della Città del gusto Napoli sita a Nola all'interno del CIS.

I clienti potranno assaporare la fragranza e il calore della pizza preparata dalle sapienti mani del Pizzaiolo ovunque essi siano. Il tutto sempre nel pieno rispetto della sicurezza degli alimenti e l'interesse dei nostri consumatori nei confronti di un prodotto con caratteristiche organolettiche intatte.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X