Città del gusto Napoli accoglie il primo contest di cucina dedicato a ragazzi down
 
Città del gusto Napoli sostiene e accoglie “Semplicemente Chef”, il primo contest di cucina dedicato a ragazzi down o con lieve disabilità, che si svolgerà sabato 27 maggio presso la sede di Nola, con l’obiettivo di favorire la loro autonomia e l’integrazione sociale, mettendoli in contatto con le aziende del territorio e favorendone l’inserimento nel mondo del lavoro.
L’evento è stato ideato dall’Associazione La Bottega dei Semplici Pensieri in collaborazione con Città del gusto Napoli Gambero Rosso, Food Atelier e Wstaff agenzia di comunicazione, e dedicato a Donna Paola Grimaldi della Fondazione Grimaldi, che ne è stata promotrice e sostenitrice.
 
Questa grande e avvincente avventura è partita a settembre 2016 con sei ragazzi de La Bottega dei Semplici Pensieri che si sono preparati con lo chef tutor Michele Pelliccia, per eseguire in autonomia tre piatti, un antipasto, un primo e un dolce, per la gara finale. A gareggiare insieme ai ragazzi de La Bottega tre squadre, della stessa categoria, di studenti degli Istituti Alberghieri Lucio Petronio di Pozzuoli, Duca di Buonvicino di Napoli quartiere Capodichino e Vittorio Veneto di Napoli quartiere Scampia, preparati invece dalle loro scuole. Lo start della gara ci sarà alle ore 11:00 del 27 Maggio 2017 presso Città del gusto Napoli e vedrà le quattro squadre alle prese con i tre piatti da preparare per convincere la giuria e aggiudicarsi i premi messi in palio.
A valutare l’operato ci penserà la giuria composta dalla Direttrice della Città del gusto Napoli Gambero Rosso  Serena Maggiulli, dallo Chef Nicola Miele Chef Resident  della Gambero Rosso Academy napoletana, da Michele Armano giornalista enogastronomico, dallo chef stellato napoletano Lino Scarallo del Ristorante Palazzo Petrucci nonché da Vittoria Aiello del pluristellato Ristorante Torre del Saracino di Vico Equense e Patrizio Infante di Casa Infante. 
 
 A vincere in realtà sarà la caduta del pregiudizio che ancora oggi impedisce a questi ragazzi di avere pari opportunità dei loro coetanei nell’ingresso al mondo del lavoro.  Per questo a tutti i partecipanti sarà data la possibilità di fare degli stage presso ristoranti e pasticcerie che sostengono il progetto e, ai più meritevoli, andrà il superpremio: un corso di cucina specializzato alla Gambero Rosso Academy a Napoli.  Non solo, sempre per tutti i partecipanti, l’AIS, Associazione Italiana Sommelier, delegazione di Napoli, sta organizzando un corso gratuito di sommelier. Da anni l’AIS Napoli segue i ragazzi de La Bottega dei Semplici pensieri in questo progetto, e li ha insigniti del tastevin, simbolo di appartenenza alla loro associazione, condividendo la mission dell’associazione volta a individuare le capacità personali dei ragazzi per renderli individui partecipi e non spettatori del proprio tempo, inserendoli concretamente nel contesto sociale.