Enoteca Diffusa e Spiriti Indipendenti

19 Set 2016, 10:30 | a cura di Alessandro Tacconelli

Le due iniziative inserite nel programma off del Salone del Gusto all’insegna del bere responsabile, consapevole e di qualità.

Enoteca Diffusa

Organizzato dall’Associazione Commercianti, Residenti e Cittadini di Via Baretti, Enoteca Diffusa è un progetto finalizzato a raccontare l’eccellenza vitivinicola del territorio piemontese. Per l’occasione i locali associati di Via Baretti e delle vie limitrofe proporranno un itinerario degustativo, educativo e culturale alla scoperta di alcuni DOCG e DOC del territorio, con particolare riferimento alla provincia di Torino. Sarà un’occasione per degustare alcune delle migliori etichette e, allo stesso tempo, per conoscere in modo più approfondito la produzione enologica di qualità, grazie alla presenza dei produttori e di esperti del settore.

Oltre alle degustazioni, che saranno abbinate a specialità gastronomiche del territorio, i vini DOCG e DOC saranno utilizzati da alcuni dei più quotati bartender come ingredienti di originali cocktails ideati sul momento.

I locali aderenti all’iniziativa sono: Affini, Barotto, Bottega Baretti, Closer, Diwan, Lo Stonnato, Mad, Shaka Brah e Sans Soushì.

Spiriti Indipendenti

Ispirata all’Indipendent Spirits Expo di Chicago, Spiriti Indipendenti è la prima manifestazione dedicata a valorizzare e promuovere le produzioni liquoristiche artigianali di qualità, la maggior parte delle quali poco conosciute al grande pubblico.

Per l’intera durata del Salone del Gusto Corso Marconi ospiterà un grande spazio espositivo nel quale più di 30 produttori provenienti sia dall’Italia che dall’estero racconteranno le loro esperienze e presenteranno le loro produzioni.

Durante l’evento, che riunirà liquoristi, consumatori, esperti e semplici curiosi, sarà possibile degustare vermouth, amari, gin e vodka, sia italiani che internazionali, ma anche alcuni liquori della tradizione italiana come il nocino, il liquore all’anice, il genepì e l’idromele.

Durante la manifestazione, alcuni dei più famosi bartender del mondo, come il francese Marco Bonneton, il cipriota Dinos Constantinides, i baresi Vincenzo Mazzilli e Nicola Milella e il torinese Dennis Zoppi, guideranno il pubblico nel mondo della mixology, tra spettacolo e cultura del bere consapevole e responsabile.

Altra iniziativa all’interno di Spiriti Indipendenti è il “Giardino Ubriaco”, una mostra-mercato dedicata alle piante che hanno fatto la storia dei drink. Alberi, erbe, fiori e frutti che sono stati fermentati, distillati e macerati nei secoli dall’uomo per creare bevande alcoliche: dal luppolo, uno degli ingredienti base per la birra, all’assenzio, per il Vermouth; dal ginepro, da cui nasce il Gin, alla menta, guarnizione e ingrediente del Mojito, fino alla canna da zucchero, base per il Rum.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X