Non è facile trovare un "aceto vero", realizzato in maniera corretta e partendo da materie prime di qualità. Eppure parliamo di un ingrediente indispensabile. Ecco come rinasce la tradizione acida in cucina e in cantina.

Sommario del mensile Gambero Rosso febbraio 2020

 

Gli editoriali

  • Impatti e ricadute di Massimiliano Tonelli
  • Terroir fa rima con qualità? di Gianni Fabrizio


Il notiziario

  • Il piatto che verrà.“Quaglia” petto come una coscia, zucca, saba, armellina è il piatto in carta da febbraio al Vun Andrea Aprea dell’Hotel Park Hyatt Milan
    a cura di Laura Mantovano
  • Rinascono i Giardini Reali di Venezia  e dentro c’è un caffè da visitare
  • The Hotel Gazette. Ha inaugurato da poco il primo Hilton triestino che si presenta come fiore all’occhiello dell’ospitalità del capoluogo. Il ristorante Novecento, al primo piano, vede al timone lo chef Pasquale Sacco a cura di Clara Barra
  • Il cocktail di stagione. “La tratta degli schiavi” è il cocktail di Benjamin Fabio Cavagna del 1930 Cocktail Bar di Milano. Ecco la ricetta a cura di Paola Mencarelli
  • La prima birreria analcolica del mondo apre a Londra. La firma BrewDog
  • Nuove aperture. Da Nord a Sud della Penisola tutte le principali novità a cura di Livia Montagnoli
  • Contest cucinacongamberorosso#. Per celebrare l’inizio del nuovo anno, in dicembre abbiamo lanciato un nuovo contest su Instagram a tema lenticchie. Ecco qual è la ricetta vincitrice.

E ancora Design, libri e tanto altro ancora….

STORIE

Tutto sull’aceto, quello vero però!

Si fa presto a dire aceto. Sotto questo nome, semplice e immediato, si nascondono in realtà ingredienti, mondi, culture (e anche sottoprodotti) che fanno parte della storia dell’uomo fin dai suoi albori. Non è affatto facile, oggi, trovare un “aceto vero”, realizzato in maniera corretta e partendo da materie prime di qualità. Eppure parliamo di un ingrediente indispensabile. Ecco come rinasce la tradizione acida in cucina e in cantina.
parole di Luciana Squadrilli – scatti di Modestino Tozzi – infografiche di Alessandro Naldi

Chianti Classico. Radda in Chianti è la Mecca dei puristi del Sangiovese

Spartiacque tra le province di Firenze e Siena, Radda è una sottozona centrale per il Chianti Classico, sempre più amata dai puristi del sangiovese. Attraverso l’analisi della sua storia, del suo terroir e di venti e più etichette, vi raccontiamo perché.
parole di Antonio Boco

Sorpresa Genepy. Un liquore di nicchia che ha deciso di crescere

È uno dei simboli della Valle d’Aosta, quasi la bevanda ufficiale. Liquore a base di genepì (artemisia alpina), essenza tipica della regione e del vicino Piemonte (dove si trovano molti distillatori).
Poco noto all’estero, il Genepy comincia a far proseliti anche tra giovani imprenditori e raccoglitori valdostani e ha un suo pubblico di appassionati.
parole di Giorgia Cannarella – disegni di Marcello Crescenzi

Val Venosta. Itinerari e consigli per scoprire il regno del Riesling

La valle altoatesina è famosa soprattutto per le sue mele. Eppure, vale la pena farsi un giretto in questo territorio di confine anche per scoprire grandi vini, bianchi ma non solo. Così, oltre a golosi strudel e altre chicche gastronomiche, si possono provare calici unici e profumati.
parole di Alessio Turazza – infografiche di Alessandro Naldi

Into the Wild in Australia del Nord. Tra aborigeni e sapori estremi

Tra aborigeni, alligatori, formiche verdi, parchi nazionali e territori sconfinati abbiamo fatto un tour in Australia del Nord, la regione non toccata dai drammatici incendi che nel mese scorso hanno devastato la parte a est e a sud del Paese. Tirando fuori anche qualche consiglio per andare a mangiare (anche vermi crudi, volendo) e, soprattutto, a bere birra.
parole di Giovanni Angelucci – infografiche di Alessandro Naldi


RICETTE

Davide Del Duca (Osteria Fernanda, Roma)

ci presenta i piatti: Razza, scorzonera, acciuga e crucifere; Rigatoni, ristretto di radici, bufala e lumache; Coniglio, bernese di cardo, carciofi e il loro polline; Cioccolato bianco, castagna, agrumi e cardamomo verde
a cura di Paolo Cuccia – scatti di Alberto Costanzo

Ritratto di chef in tre piatti. Francesco Apreda (Idylio by Apreda del The Pantheon Iconic Rome Hotel, Roma – Tre Forchette 2020)

Lo chef dice di sé «Fondo sapori mediterranei che rievocano le mie origini campane sul palcoscenico romano, e influenze orientali maturate durante viaggi ed esperienze all’estero tra Londra, Tokyo, Mumbai e New Delhi». Scoprite quali piatti ci presenta.
a cura di Stefano Polacchi – ritratto di Alberto Blasetti

Trattorie. Locanda Mariella (Calestano, PR – Tre Gamberi 2020)

ci propone la ricetta Zuppa brulée
a cura di Paolo Cuccia

Le ricette illustrate

. Gli Involtini vietnamiti croccanti sono una delle specialità da provare al ristorante Com Saigon di Firenze
a cura di Pina Sozio – illustrazione di Valentina Scannapieco (occhiovunque.it)


CLASSIFICHE

10 composte e confetture da non perdere

Quella di fragole è la classica confettura da spalmare sul pane. Merito di un frutto piacione, dolce e acidulo, che mette d’accordo un po’ tutti. Per are il punto su quello che offre il mercato e dice la normativa in materia, abbiamo stilato anche una classifica delle composte di fragole divisa tra le due tipologie di conserve.
a cura di Mara Nocilla – scatti di Francesco Vignali

 

MINIGUIDA

Non è triste Venezia

I 187 centimetri d’acqua che l’hanno messa in ginocchio a novembre sono solo un brutto ricordo. Rimboccate le maniche e asciugate le lacrime, la Serenissima si è rialzata più vigorosa di prima. E la magia della laguna e di questa città-isola, patrimonio dell’umanità UNESCO, è ogni volta una scoperta, tra le calli e i canali, all’ombra del campanile di San Marco o di fronte al tramonto sul Canal Grande.
a cura di Valentina Marino


LA GRAPHIC NOVEL

Banana concettuale
parole e disegni di Cinzia Leone

 

Potete leggere il nostro mensile anche su tablet e smartphone in versione digitale (App Store o Play Store) a soli 3,49 euro o in abbonamento annuale.
Per l’abbonamento al mensile cartaceo www.gamberorosso.it/abbonamenti/