Ecco come cambia il mondo della birra artigianale tra microbirrifici e grande industria. Esisterà ancora in futuro. E come sarà? La mappa dei 70 migliori birrifici artigianali italiani.

 

GLI EDITORIALI

– L’enogastronomia è creatività o non è di Massimiliano Tonelli
L’evoluzione del vino e dei vignaioli di Marco Sabellico


LE BREVI

Estate al tiki bar. 6 indirizzi in Italia per scoprire i cocktail esotici
Hotel de la Ville a Roma. La cucina d’albergo secondo Fulvio Pierangelini
Il piatto che verrà. La Margherita sbagliata (riso-pizza omaggio a Franco Pepe) sarà in carta da luglio al ristorante Taverna Estia. Ce ne parla Francesco Sposito.
a cura di Laura Mantovano
The Hotel Gazette. La Réserve a Parigi è il 5 stelle di  lusso concepito da Michel Reybier dopo quello di Ginevra e Ramatuelle
Osteria degli Uccelli in gabbia. Nasce un ristorante nel carcere di Rebibbia
Il cocktail di stagione. Verveine Martini è il cocktail di Alessandro Palazzi del Dukes Bar di Londra. Ecco come si prepara a cura di Paola Mencarelli
Contest #cucinacongamberorosso. Questo mese, tra le ricette che ci sono state inviate per il contest Instagram, ne abbiamo scelta una che valorizza la ricotta. Scoprite qual è.
Nuove aperture. Da Nord a Sud della Penisola tutte le principali novità a cura di Livia Montagnoli
Magazine digest.La selezione delle riviste più interessanti del mese scelte dall’Edicola518 di Perugia a cura di Antonio Brizioli

E ancora Design, libri e tanto altro ancora….

 

STORIE

Tra microbirrifici e grande industria come cambia il mondo della birra artigianale

Ha meno di 30 anni la birra artigianale nostrana. Negli ultimi tempi, con l’acquisizione di Birrificio del Borgo da parte del colosso multinazionale AbInbev, sembra però chiudersi un cerchio che vede l’arrivo di grandi investimenti. Cosa è successo nel frattempo? E soprattutto: come sarà il futuro? Esisterà ancora la birra artigianale? E come sarà?
parole di Giuseppe Carrus e William Pregentelli – scatti di Giovanni Tagini

I piati mai fatti dei grandi chef

Volevano tanto realizzare proprio quel piatto ma non ci sono riusciti, hanno deciso di rinunciare, hanno cambiato strada con l’idea di ripercorrerla poi in futuro. Abbiamo chiesto ad alcuni grandi  cuochi di sforzarsi a pensare proprio a quando si sono trovati in una situazione simile. Ne sono uscite fuori delle riflessioni interessanti. Sulla scorta di un libro di Achille Bonito Oliva…
parole di Alessandra Meldolesi – disegni di Marcello Crescenzi

Ultime notizie dal mondo del lievito madre

Dal boom vero e proprio con usi e soprusi a un ripensamento in termini scientifici e tecnici della pasta primordiale. Un viaggio attraverso le voci dei grandi artisti del lievito selvaggio.
parole di Sara Bonamini – infografiche di Alessandro Naldi

Verdicchio dei Castelli di Jesi. Le nuove generazioni ripensano la viticoltura

Longevità e versatilità, spinta verso il biologico e sperimentazione. Il Verdicchio dei Castelli di Jesi sta vivendo uno dei momenti magici della sua storia. Il segreto? Le nuove leve che, accanto ai nomi storici della denominazione, adesso hanno voglia di entrare nella serie A del vino italiano.
parole di Loredana Sottile – infografica di Alessandro Naldi


RICETTE

Martina Caruso (ristorante Signum, Malfa – Salina – Isole Eolie)

ci presenta i piatti: Bagna cauda con ricci di mare crudi; Sgombro confi t, zuppa di olive verdi, bufala e capperi canditi; Pasta mista con cozze, zucchine e Ragusano; Zuppa di latte, cioccolato, caff è e carruba.
a cura di Paolo Cuccia – ritratto di Lido Vannucchi – scatti di Giò Martorana e Lorenzo Rui

Ritratto di chef in tre piatti. Luigi Taglienti (ristorante Lume, Milano – Due Forchette 2019)

Luigi Taglienti è uno tra i più originali chef italiani di alto rango: uno dei pochi che elabora una sua originale idea di cucina fatta diclassicismo e di visione, di accostamenti impossibili, che ancora lavora su acidità e contrasti e profonda conoscenza di tecniche e materia.
a cura di Stefano Polacchi – ritratto di Aurea – scatti di Alberto Blasetti

Trattoria Vino e cibo

(Senigalia – Ancona, Due Gamberi nella guida Ristoranti d’Italia 2019 di Gambero Rosso) ci propone la ricetta Pesce ragno con indivia, crema di finocchi, liscari e agretto di pomodoro
a cura di Paolo Cuccia

Le ricette illustrate

. Spalla di maialino alla cinese è una delle specialità da provare al ristorante di cucina cinese Lon Fon di Milano
a cura di Pina Sozio – illustrazione di Valentina Scannapieco (occhiovunque.it)


CLASSIFICHE

19 Burrate (+1) con grande cuore di panna

Semplice e complessa. Goduriosa. Il latticino simbolo della Puglia è una matrioska di bontà, perfetta da gustare al piatto insieme a insalate e ortaggi estivi, ma anche da usare in cucina, per guarnire la pizza o, perché no, per preparare un gelato.
a cura di Mara Nocilla – scatti di Lucia Anna Mangini

MINIGUIDA

Ancona blu

L’acqua pura che bagna il promontorio del Conero, dove sorge il capoluogo marchigiano, seduce migliaia di turisti ogni anno. Ma non ci sono solo le incontaminate baie rocciose. Duemila anni di storia, il Duomo in collina, una prima cittadina eletta dalla City Mayors “Sindaco del Mondo 2018”, il porto più grande dell’Adriatico centrale. Che da queste parti è più azzurro e generoso che mai, e detta le regole di una cucina tipica sapida e salmastra. Ovviamente pieds dans l’eau.
a cura di Valentina Marino
LA GRAPHIC NOVEL

Street Food

parole e disegni di Cinzia Leone

 

Potete leggere Il nostro mensile anche su tablet e smartphone in versione digitale (App Store o Play Store) a soli 2,49 euro o in abbonamento annuale. L’abbonamento al mensile cartaceo (39 Euro), include anche la versione digitale.
https://store.gamberorosso.it/it/15-abbonamenti