5x5 fa... 22! A Milano la cucina d'autore rilegge la tradizione pensando al benessere

17 Nov 2015, 14:29 | a cura di Livia Montagnoli

Un ciclo di cene in compagnia delle giovani promesse della cucina italiana, protagonisti dell'iniziativa di 22Milano, nuovo locale in zona Turati. Si comincia con Michele Pedrazzini, premio Gusto e Salute del Gambero Rosso. In tavola i pizzoccheri della Valtellina. 

Pubblicità

Gusto e benessere sulla tavola di 22Milano

La cucina della mamma è sempre la migliore? Verace, golosa, tramandata da generazioni, la tradizione casalinga a spesso poco incline a scendere a compromessi con la causa del benessere a tavola, esigenza riscoperta dalla cucina contemporanea, che si muove verso preparazioni gustose e saporite, sì, ma nutrienti, sane e leggere.

Cosa c’entra questa riflessione con il panorama ristorativo milanese? Tra le recenti inaugurazioni cittadine, il caffè bistrot 22Milano di via Principe Amedeo sta cercando di ritagliarsi un posto al sole promuovendo la ricerca di ingredienti selezionati che accompagnano i clienti nell’arco di tutta la giornata, dalla colazione al dopocena. In questa direzione il locale ospiterà l’iniziativa 5x5 fa… 22, un ciclo di appuntamenti con cadenza settimanale che coinvolge alcune giovani promesse dell’associazione Euro-toques. I ragazzi sono tutti chef emergenti di grande talento, particolarmente attenti alle ultime tendenze della cucina d’autore, e saranno chiamati a reinterpretare i classici intramontabili della tradizione culinaria italiana nel segno della digeribilità e del benessere, anche quando la soluzione passa attraverso la scelta di regimi alimentari alternativi, come l’interpretazione vegan o vegetariana.

I pizzoccheri della Valtellina di Michele Pedrazzini

Giovedì 19 novembre si terrà la prima delle 5 cene: l’appuntamento coinvolgerà una giovane conoscenza del Gambero Rosso, Michele Pedrazzini dell’Azienda Agrituristica La Fiorida, premiata dall’edizione 2016 della guida Ristoranti d’Italia proprio per il suo impegno verso una cucina sana e nutriente, che gli è valsa il riconoscimento Gusto e Salute. Parte del merito spetta all’impiego di materie prime di qualità in arrivo proprio dall’azienda di Mantello (in Valtellina), la più grande realtà agrituristica in Europa. In tavola quindi arriveranno formaggi e salumi della valle, ma i veri protagonisti della serata saranno i pizzoccheri, corroborante piatto della tradizione lombarda, realizzato per l’occasione con casera Dop riserva 24 mesi (in sostituzione del più tipico bitto) e latte di sola Bruna dell’allevamento La Fiorida.

Pubblicità

Si proseguirà nelle settimane successive con la partecipazione di Fabio Silva, Jorge Sanchez, Davide Maci, mentre il 22 dicembre spetterà al presidente dell’associazione Enrico Derflingher chiudere il ciclo di incontri.

 

5x5 fa… 22 | A cena con Michele Pedrazzini | 22Milano, via Principe Amedeo 2/7| giovedì 19 dicembre, alle 20 | costo della serata 45 euro | prenotazione obbligatoria tel. 348 8219605/ [email protected]| www.22milano.com

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X