Dal 7 luglio lo chef trentino porterà la sua creatività nella cucina del caffè ristorante della Lungarno Collection. Formula all day dining e tante specialità toscane reinterpretate in chiave contemporanea.
Pubblicità

Da qualche tempo, uno dei luoghi più famosi d’Italia, quel Lungarno degli Acciaioli affacciato sulla splendida veduta di Ponte Vecchio, può vantare un nuovo caffè ristorante di qualità della Lungarno Collection, società alberghiera di proprietà della famiglia che ha reso celebre Firenze nel mondo della moda internazionale, i Ferragamo (proprio a pochi metri si trova la storica maison dello stilista). Dal 7 luglio, alla guida della cucina del Caffè dell’Oro, questo il nome della nuova insegna da poco inaugurata, arriverà Peter Brunel, giovane chef della Val di Fassa, con una solida esperienza alle spalle. Una stella Michelin ottenuta a soli 28 anni alla guida del Villa Negri di Riva del Garda, riconoscimenti nel campo del food design con la partecipazione alla mostra The New Italian Design di Istanbul e un’esperienza a Pechino nel 2012 prima di approdare a Firenze.
L’executive chef si confronterà con una formula all day dining per andare incontro alle esigenze di una clientela internazionale e agli ospiti dell’attiguo Portrait Firenze, la nuova esclusiva residenza della società Lungarno Collection, con l’obiettivo di portare in cucina le sue creazioni ispirate al mondo dell’arte e dell’architettura, ottenute grazie ad un abile mix di ingredienti esotici ed insoliti con materie prime della tradizione toscana. Ecco quindi quello che ci si dovrà aspettare da questo nuovo protagonista della scena gastronomica fiorentina: salumi e formaggi selezionati, pasta Verrigni, carne chianina direttamente da Panzano in Chianti – regno di Dario Cecchini – uova di Paolo Parisi, ma anche incursioni nelle più importanti cucine regionali.

Caffè dell’Oro | Lungarno degli Acciaiuoli 2P, Firenze | Aperto dalle 7.30 alle 24 | Tel. 055 2726 8912 | www.lungarnocollection.com