Rilanciare un quartiere partendo dalla qualità che si serve a tavola e coinvolgere gli addetti ai lavori in un progetto dalla forte connotazione social. L'iniziativa del ristorante Primo partirà il prossimo 13 febbraio e, per ora, prevede quattro appuntamenti.
Pubblicità

Il ristorante Primo al Pigneto ha creduto per “primo” (appunto) in un quartiere particolare di Roma: il Pigneto. A vederlo sembra un paesello di campagna che non è stato assorbito dal tessuto urbano di una città in veloce espansione. Palazzetti Anni Venti e una zona pedonale tra la Casilina e la Prenestina hanno resistito all’urbanizzazione massiva delle periferie e hanno mantenuto intatta la propria identità. Da qualche anno a questa parte il Pigneto è diventato uno dei punti di riferimento della movida capitolina notturna. Ciononostante o forse proprio a causa di ciò il quartiere soffre di una situazione diffusa di disagio sociale. In questo contesto, in bilico tra tendenza, povertà, immigrazione incontrollata, degrado e spaccio selvaggio, si colloca l’iniziativa Pigneto Social Food voluta, ideata e organizzata proprio da Primo.
Si tratta del tentativo di rilancio di un quartiere che ha grandi potenzialità ma dopo le promesse iniziali stenta a decollare. Ora si prova a ripartire dalla buona tavola e dal buon vino. Ed è così che i due titolari Massimo Terzulli e Marco Gallotta hanno chiamato a raccolta altri quattro guerrieri dell’enogastronomia per organizzare quattro eventi a tema ma che abbiano un obiettivo comune: riportare nel quartiere occasioni d’eccellenza di svago, leggerezza, buon cibo e buon vino. Quattro serate per quattro temi che rappresentano i quattro angoli del mondo dell’enogastronomia. La sinergia vede infatti la complicità dell’Enoteca Les Vignerons, il principe della pasta all’uovo Tony Gamberoni (più spostato verso Tor Pignattara), il beershop Birra+, gli artisti dei cocktail di Co.So. guidati da Massimo D’Addezio.
Per quattro giovedì troveranno casa da Primo per mettere in campo professionalità e passione, coinvolgendo il pubblico in un percorso fatto di qualità. Si comincerà il 13 febbraio con Bollito Night, evento curato dall’Enoteca Les Vignerons, poi sarà la volta di Di che pasta sei, di cui si occuperà Tony Gamberoni, giovedì 27 febbraio. Birra + andrà in scena giovedì 13 marzo con Fermento e chiuderà Co.So., goivedì 20 marzo con Sbicchierando.

Primo al Pigneto | Via del Pigneto 46, Roma | +39 06 7013827 | http://www.primoalpigneto.it