A scuola da Andoni Luis Aduriz e Dominique Crenn. La borsa per giovani chef della World's 50 Best

16 Gen 2018, 16:25 | a cura di Livia Montagnoli

Primo anno per l'iniziativa promossa dall'organizzazione presieduta da William Drew in collaborazione con BBVA, che premierà un giovane aspirante chef con un'esperienza di tre mesi nelle cucine del Mugaritz e dell'Atelier Crenn. Ecco chi può partecipare. Il vincitore proclamato a Bilbao, in occasione della cerimonia dei World's 50 Best Restaurants. 

Pubblicità

Premiare il talento per il futuro della cucina

Mio padre non aveva la possibilità di pagarmi gli studi e io non potevo permettermi di frequentare i corsi di cucina fondamentali per la mia formazione”, così parla oggi Andoni Luis Aduriz, patron del Mugaritz di San Sebastian, che solo al talento e alla sua pervicacia deve il successo arrivato a coronare un percorso iniziato in salita. Ma lo chef basco, tra le figure più celebrate nel panorama dell'alta ristorazione internazionale, consapevole delle difficoltà comuni a tanti ragazzi desiderosi di intraprendere il suo mestiere, sa quanto sia importante una buona formazione per il futuro della ristorazione, “ e sostenere il talento è un dovere di chi ce l'ha fatta”, con l'idea di democratizzare l'accesso al sapere gastronomico. Torna sull'argomento, e si impegna in prima persona, in occasione del lancio della prima borsa di studio per aspiranti chef promossa dalla World's 50 Best Restaurants in collaborazione con il Banco Bilbao Vizcaya Argentaria. La città basca sarà protagonista della prossima cerimonia di premiazione dei migliori 50 ristoranti del mondo, in programma il 19 giugno 2018. E sul palcoscenico salirà pure il vincitore della borsa, che tra giugno e settembre avrà un'opportunità unica per apprendere i segreti del mestiere nella squadra di due tra i ristoranti più acclamati del mondo: il Mugaritz di Aduriz e l'Atelier di Dominique Crenn a San Francisco. Sei settimane da spendere a San Sebastian, altrettante a disposizione in California.

 

La borsa di studio. Come partecipare

La partecipazione è aperta agli chef con almeno un anno (e massimo tre) di esperienza in una cucina professionale e agli studenti di un corso di cucina diplomati da non più di un anno; maggiorenni e di ogni nazionalità. Le candidature possono essere presentate entro il 5 febbraio 2018 tramite application form disponibile sul sito dell'iniziativa (cui allegare referenze del proprio tutor o del datore di lavoro). Il nome del vincitore sarà rivelato nel mese di aprile, dopo una triplice scrematura a opera di una commissione scientifica che annovera figure in forze all'organizzazione della 50 Best, e gli chef direttamente coinvolti nel progetto, Andoni Luis Aduriz e Dominique Crenn: la prima selezione indicherà 20 candidati idonei, chiamati a inviare due video di presentazione, uno per raccontare obiettivi, ambizioni, visione, l'altro dedicato a un piatto rappresentativo del proprio percorso. Poi, si procederà a scegliere i tre finalisti, che in videoconferenza saranno chiamati a convincere la commissione. Il nome del prescelto sarà rivelato il 18 aprile.

Pubblicità

La vita è fatta di ispirazioni date e ricevute” dice a proposito della sua adesione la chef francese d'adozione americana “si tratta di essere curiosi, ma anche di offrire alle nuove generazioni la possibilità di imparare quello che noi abbiamo imparato in passato. Partecipare a questo programma di formazione è un regalo per noi, perché ci aiuta a comprendere cosa stiamo facendo oggi e dove andremo in futuro”. La borsa coprirà per intero le spese di viaggio e alloggio del giovane vincitore. E se l'iniziativa avrà successo, l'organizzazione è già pronta a replicare il prossimo anno. Per ora, in bocca al lupo a chi vorrà partecipare.

 

Per informazioni https://wrbookings.50bestscholarship.com/

 

Pubblicità

a cura di Livia Montagnoli

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X