Le Officine Farneto ospitano, dal 12 al 14 settembre, la seconda edizione del festival dedicato alla cultura brassicola, quest’anno celebrata nella dimensione artigianale, manuale e creativa dei mastri birrai. Oltre 30 microbirrifici, degustazioni, laboratori e il cibo di Eataly.
Pubblicità

A settembre si ricomincia. E le Officine Farneto di Roma aprono la stagione autunnale ospitando, dal 12 al 14 settembre, Fermentazioni, il festival delle birre artigianali giunto alla sua seconda edizione. Così, a poca distanza di tempo dalla celebrazione per i 18 anni della birra viva italiana che Teo Musso guiderà a Torino nel week end del 30 e 31 agosto, alcune tra le più interessanti realtà brassicole del made in Italy raggiungeranno la Capitale per riunirsi nello spazio di design delle Officine.
L’obiettivo è sempre uno, chiaro e semplice: far apprezzare al grande pubblico – che a dir la verità negli ultimi anni si mostra sempre più incline ad avvicinarsi alla dimensione artigianale, decretando una crescita costante del settore – i valori e la complessità di una cultura brassicola d’eccellenza. Oltre trenta i microbirrifici ospiti – tra nomi consolidati ed etichette emergenti – tanti i seminari in collaborazione con Slow Food, le presentazioni editoriali, i workshop e le degustazioni guidate, le masterclass rivolte agli appassionati. E una proposta gastronomica di qualità gestita quest’anno da Eataly.
Lo sfruttamento di un’area esterna aggiuntiva permetterà di usufruire di uno spazio per l’allestimento di mostre fotografiche e performance live, così che arte, musica, cibo e birra interagiscano tra loro, dando luogo a nuove dinamiche creative. Gli scatti fotografici esposti prenderanno le mosse dall’immagine dell’artigiano, celebrando l’estro, l’intuizione, il lavoro manuale e la sue evoluzioni contemporanee. E su questo fil rouge la manifestazione si propone di promuovere il format web musicale Art&Craft, esibizioni di band italiane e internazionali all’interno delle botteghe artigiane protagoniste del made in Italy, mentre la proiezione di un documentario riporterà l’attenzione sull’artigianalità dei mastri birrai, per raccontare le storie di chi la birra l’ha pensata, la produce, la imbottiglia.
E per non arrivare impreparati, il 28 agosto alle 19 l’Aula Dominici di Eataly Roma (in collaborazione con Fermentazioni, su prenotazione) ospita Alla ricerca dello stile perduto, un laboratorio sugli stili birrari di nicchia; quattro le birre in degustazione introdotte da Andrea Turco.

Fermentazioni | Officine Farneto, Via Monti della Farnesina, Roma | Dal 12 al 14 settembre | www.fermentazioni.it
Per informazioni sul laboratorio di Eataly Roma clicca qui