Alta ristorazione in hotel. I fratelli Cerea e Taglienti alla Terrazza Gallia di Milano, Perbellini in Laguna per Marriott

18 Mag 2015, 12:54 | a cura di Livia Montagnoli

Il Sole 24 Ore conferma l'arrivo dei fratelli Cerea a Milano per gestire ristorante e bar con vista panoramica del rinnovato Excelsior Hotel Gallia in piazza Duca d'Aosta. In cucina Luigi Taglienti. Intanto Perbellini cura la proposta del Dopolavoro, ristorante gourmet del nuovo Jw Marriott Venice Resort.

Pubblicità

Team d'eccellenza alla Terrazza Gallia: i fratelli Cerea e Luigi Taglienti

La notizia arriva dalle pagine del Sole 24 Ore a firma Federico de Cesare Viola, ed è di quelle che lasciano il segno pur in un panorama milanese in cui si inseguono le aperture eccellenti e le collaborazioni importanti. É passata meno di una settimana dal grand opening dell'ambizioso hotel della Luxury Collection proprio dirimpetto la Stazione Centrale – l'Excelsior Hotel Gallia di piazza Duca d'Aosta, fondato nel 1932 e recentemente rinnovato con 235 camere esclusive (di cui 53 suite) per confluire nel progetto del gruppo Starwood Hotels & Resort in partnership con Katara Hospitality - e si attendevano notizie sulla sorte dello spazio panoramico con vista sulla città al settimo piano dell'edificio, quella Terrazza Gallia che da settembre ospiterà un bar e un ristorante gastronomico.
Mistero svelato senza troppe esitazioni e senza deludere le aspettative: saranno i fratelli Cerea direttamente dal ristorante Da Vittorio a Brusaporto (Tre stelle Michelin e Tre Forchette del Gambero Rosso) a guidare lo spazio dedicato a coccolare una clientela internazionale abituata a tutti i comfort del lusso. L'idea è quella di offrire loro un servizio di qualità esteso nell'arco della giornata, dalle 11 del mattino alle 2 di notte – come ha rivelato Enrico Cerea al Sole 24 Ore – per gustare piatti semplici o pasteggiare in abbinamento con cocktail preparati da mixologist esperti. Sessanta coperti – più una private room – l'allestimento sarà curato da B&B Italia e alla guida della cucina, che proporrà anche alcuni grandi classici della casa madre, potrebbe arrivare un altro nome di spicco della ristorazione milanese, che sembra finalmente destinato a trovare nuova collocazione dopo l'addio al Trussardi alla Scala di Palazzo Parigi: lui è Luigi Taglienti, probabilmente designato per il ruolo di executive chef di una brigata ancora in divenire.
E non dimentichiamoci che Milano si appresta anche a celebrare l’apertura del Mandarin Hotel nelle cui cucine officierà Antonio Guida con Matteo Lorenzini tra i sous chef.

Giancarlo Perbellini in Laguna per Marriott: apre Dopolavoro

Intanto l'alta ristorazione italiana continua a riservare sorprese anche lontano dal polo di attrazione meneghino, ma pur sempre in città che assorbiranno l'ingente flusso di visitatori in arrivo per Expo. Così Giancarlo Perbellini, dopo il trasloco che qualche mese fa l'ha visto approdare con la sua cucina nel cuore di Verona, arriva anche a Venezia, ancora una volta nell'ambito di un ambizioso progetto di ristorazione d'hotellerie. Lo chef seguirà la gestione del ristorante gourmet Dopolavoro Dining Room sull'Isola delle Rose, venti ettari di proprietà esclusiva del gruppo Jw Marriott in Laguna (che ha da poco inaugurato sull'isola privata con 250 camere progettate dagli architetti italiani dello studio Matteo Thun & Partners). In cucina – solo a cena, con una proposta prevalentemente territoriale – un team di nove cuochi formati da Perbellini e coordinati dallo chef Federico Bellucco.
In tavola anche i grandi classici dello chef veronese, come il Millefoglie di polenta e baccalà in insalata, la Pasta e fagioli dell'Adriatico, il Guanciale di vitello brasato su puré di patate e porri fritti.

L'attesa è finita: Igles Corelli a Villa Rospigliosi e Cannavacciuolo a Novara

Da segnalare la data ufficiale per la riapertura dell'Atman, ora ospitato all'interno di Villa Rospigliosi a Lamporecchio. Primo servizio imminente fissato per martedì 19 maggio. All'interno della storica villa seicentesca il Maestro proporrà la sua idea di cucina circolare, in cui tutto si trasforma, accompagnato da un team affiatato e dalla giovane pastry chef Ilaria di Marzio.
Mentre si avvicina l'attesa inaugurazione del rinnovato Bar Coccia, che vedrà l'approdo ufficiale di Antonino Cannavacciuolo a Novara. Lo chef si era interessato qualche tempo fa delle sorti dello storico caffè del teatro cittadino, puntando a restituirgli lo charme di un tempo attraverso una proposta di ristorazione fresca ma rispettosa della memoria del luogo. Il cantiere si è prolungato più del previsto, il progetto è cresciuto tra le mani dello chef e si articolerà in un bistrot più informale all'interno – dove due porte a vetro collegheranno l'ambiente al teatro, parte di una ristrutturazione in stile affidata ad Arturo Martinelli, con arredi di Santo Scibetta - e un ristorante tradizionale in terrazza. Il menu comprenderà piatti popolari, proposte veloci, ristorazione gourmet e alta pasticceria per far rivivere l'atmosfera del caffè-teatro. Apertura prevista per la prima metà di giugno.

Pubblicità

Terrazza Gallia | Excelsior Hotel Gallia, piazza Duca d'Aosta 9, Milano | da settembre | tel. 0267851 | www.excelsiorhotelgallia.com/
Dopolavoro Dining Room | Jw Marriott Venice Resort & Spa, Isola delle Rose, Laguna di Venezia | | tel. 041 2968111 | www.jwvenice.com/en/dining-experiences/dopolavoro-dining-room.html
Atman a Villa Rospigliosi | via Borghetto 1, Lamporecchio (PT) | tel. 0573 1603051 | www.atmanvillarospigliosi.it (per leggere la nostra intervista a Igles Corelli clicca qui)
Bar Coccia | piazza Martiri 2, Novara | da giugno

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X