Ancora nuove aperture a Torino. Eataly e Caffè Vergnano insieme alla conquista della Mole Antonelliana

30 Set 2014, 10:34 | a cura di Livia Montagnoli
Inaugura il 6 ottobre la nuova caffetteria del Museo Nazionale del Cinema, ospitato all’interno del simbolo incontrastato del capoluogo piemontese, la Mole Antonelliana. Lo spazio, riprogettato dall’architetto Roberto Ferrero, si allineerà allo stile dei settanta Coffee Shop 1882 di Vergnano presenti nel mondo, e porterà all’interno della Mole i prodotti di Eataly e quelli della celebre firma del caffè piemontese. Non solo caffetteria, ma anche ristorante e area degustazione vini.
Pubblicità

La Mole Antonelliana è celebre in quanto simbolo di una città, Torino, di cui identifica in modo inequivocabile lo skyline, e per ospitare uno dei più interessanti allestimenti museali in Italia, quel Museo Nazionale del Cinema che dal 2000 racconta la storia della cinematografia in chiave accattivante e interattiva. Dal 6 ottobre ci sarà un buon motivo in più, anzi due (facce della stessa medaglia, per dirla tutta) per visitarla: il nuovo ristorante di Eataly e il Coffee Shop 1882 di Vergnano, parti in causa di un progetto di collaborazione tra il noto brand di Oscar Farinetti, che proprio a Torino ha preso vita, e la rinomata firma piemontese del caffè.
Un nome che più esplicativo non si potrebbe – “Eataly incontra caffè Vergnano alla Mole Antonelliana” – per un’iniziativa di cui si vociferava già da qualche tempo e che segna l’ennesimo colpo messo a segno da un marchio che assume sempre più i contorni di un impero imprenditoriale. E nulla è lasciato al caso: quella scelta per la nuova caffetteria è una sede che coniuga al legame affettivo dei torinesi per la Mole la storia gastronomica della città, capitale simbolica del caffè a partire dall’Ottocento.
Ma non è corretto parlare di un nuovo locale tout court: la gestione congiunta Eataly/Vergnano si sostituirà alla precedente, per riportare al lustro che gli compete la caffetteria del Museo Nazionale del Cinema, realtà culturale che fino ad oggi ha fatto registrare un’affluenza media di 600mila visitatori all’anno. Lo spazio è stato completamente riprogettato dall’architetto Roberto Ferrero, già designer degli oltre settanta Coffee Shop 1882 Vergnano aperti nel mondo, e sarà accessibile anche al pubblico non pagante.
Lo stile sarà quindi quello già noto agli appassionati del brand, ma declinato in uno spazio più ambizioso, tripartito in aree funzionali modulate da un banco lungo diciotto metri, asse portante della scena. Al settore dedicato alla caffetteria si affiancherà un’area per la degustazione del vino, seguita dallo spazio adibito al consumo di cibo, i prodotti made in Italy di Eataly, ça va sans dire. Ai piedi della Mole è stato previsto anche un dehors esterno all’insegna dell’aggregazione e della convivialità, secondo una formula già sperimentata con successo nella prima caffetteria Vergnano in città, all’interno di Eataly Torino. E si potranno acquistare i prodotti di Eataly e Caffè Vergnano.

Eataly incontra…Caffè Vergnano alla Mole Antonelliana | Museo Nazionale del Cinema, Mole Antonelliana, via Montebello 20, Torino | www.museocinema.it

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X