Apre Local a Bra. La bottega alimentare di Carlo Petrini da scoprire durante Cheese

19 Set 2015, 08:42 | a cura di Livia Montagnoli

 

Un grande spazio nel centro cittadino per riscoprire il piacere di fare la spesa, favorendo la filiera locale e le produzioni d'eccellenza piemontesi. E gli studenti di Pollenzo diventano bottegai. Ecco cosa comprare e assaggiare da Local.

Pubblicità

A Bra c'è Cheese

 

Dal 18 al 21 settembre l'attenzione mediatica del settore enogastronomico si sposta su Bra, che con cadenza biennale accoglie il meglio della filiera lattiero casearia. E il 2015 è proprio uno di questi anni fortunati: il piccolo comune della provincia di Cuneo (celebre in quanto sede dell'Università gastronomica di Pollenzo) apre le porte alla nutrita compagine di appassionati di formaggi, già agguerriti per le vie della città in cerca dell'assaggio più curioso, del sapore più autentico. Come il gusto di montagna, protagonista dell'edizione 2015.

Sono centinaia le varietà di formaggi presenti tra gli stand, difficile che si possa restare scontenti e a bocca asciutta (e in caso si rimedia con un passaggio in Piazza della Birra, tra classici di Baladin e Birra del Borgo).

Pubblicità

Ma si sa, più il calendario è denso di appuntamenti – tra laboratori, conferenze, incontri con i produttori, proiezioni – più si rende necessaria una pausa. Chiaramente golosa. E allora, smessi i panni dell'esploratore da rassegna gastronomica, quale migliore occasione per scoprire nuove interessanti realtà?

 

Local. Il sogno di Carlo Petrini che si realizza

 

La bottega alimentare di Local, aperta da poco più di una settimana, fa al caso nostro. Scemata l'attenzione su Cheese, il progetto di un team giovane (che ha messo in pratica i consigli paterni di Carlo Petrini), pronto a scommettere sull'identità del territorio di appartenenza, resterà lì, in via Cavour 45, per raccontare ogni giorno la qualità della filiera corta, sostenuta da un legame ritrovato tra produttore, bottegaio e consumatore.

Pubblicità

Un grande spazio di 200 metri quadri accogliente e familiare, la bottega in cui tutti vorremmo trattenerci più del dovuto tra gli scaffali, tra barattoli di conserve e mix di spezie che chiedono di essere annusati. L'alimentari di paese, insomma, dove l'onere della spesa quotidiana si trasforma in piacevole distrazione. Siamo in pieno centro, lo spazio è luminoso, tre vetrine su strada invitano a curiosare all'interno. La squadra riunita nel nome di Petrini è composta dagli studenti UNISG del corso in Sistemic Food Design, novelli bottegai freschi di studi all'avanguardia.

 

La filiera corta. I prodotti in vendita

 

In vendita i prodotti di piccole realtà selezionate una a una (in provincia di Cuneo e Piemonte; l'olio è quello ligure), raccontati a voce dai ragazzi (o dai produttori che una volta a settimana si ritroveranno qui per un mercato estemporaneo). E la possibilità di acquistare alcuni prodotti sfusi, a prezzo conveniente, dalla farina al vino. Poi frutta, verdura, salumi, formaggi, prodotti conservati, biscotti, pane e focacce, pasta, riso, spezie, caffè, tisane.

Una zona è adibita agli assaggi, con degustazione dei prodotti in vendita e qualche piatto freddo per aperitivi, merende e pausa pranzo: per Cheese, in collaborazione con il Caffè Cavour, Local guadagna uno spazio all'aperto per servire panini speciali (con la formula Branino, tra peperoni sott'olio di Capriglio e nocciole salate, formaggio Cevrin e crema di zucchine) e gelati con latte di razza piemontese alla presenza dei produttori. Sempre attivo lo spazio didattico per educare alla spesa e al consumo. Con la benedizione dell'Università di Pollenzo.

 

a cura di Livia Montagnoli

 

Local | Bra (CN) | via Cavour, 45 | tel. 0172 548544 |  www.bottegalocal.org  

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X