Gastronomia, cucina e pizzeria con prodotti rigorosamente provenienti dalla Regione Lazio: a Centocelle nasce Pro Loco, il nuovo progetto di Vincenzo Mancino, patron della gastronomia D.O.L. Ecco i primi dettagli e la testimonianza di Mancino su questa nuova iniziativa.

Pubblicità

Pro Loco sarà l’espressione massima dei molti anni girati in lungo e in largo dentro i confini del Lazio, per quanto riguarda i prodotti e l’esperienza maturata insieme ai miei collaboratori, amici, fratelli”. In questo modo Vincenzo Mancino, ideatore e titolare della gastronomia D.O.L. – Di Origine Laziale di Roma, presenta il suo nuovo progetto dedicato alla ricerca, alla selezione ed alla trasformazione dei prodotti del Lazio, alla selezione e alla trasformazione dei prodotti del Lazio.
Pro Loco sarà un crogiolo di tutte le mie esperienze, punto di arrivo personale dopo aver osservato e fatto qualcosina per questo nuovo mondo della gastronomia, sempre con attenzione, delicatezza e in punta di piedi tenendo sempre chiari gli obiettivi, ma partendo dalle persone e giungendo a loro, rispettando ancora i tempi della natura, e sperando in una nuova rivoluzione critica fuori dalla globalizzazione, sicuri che questo sia il solo e unico metodo per stare su questa bella terra” spiega Vincenzo Mancino al Gambero Rosso, che prosegue raccontandoci come “Pro Loco sarà questo, e lo sarà sempre a Centocelle, quartiere che ringrazio, che amo ogni giorno di più, accogliente come una madre e sincero come un amico”. Il nuovo locale infatti ha le serrande che affacciano sulla stessa strada di D.O.L. (Via Domenico Panaroli) e si presenta molto più ampio della gastronomia “madre”: uno spazio che prevede un punto vendita per i prodotti, una cucina e una sala da ristorazione dove troverà spazio la prima pizzeria completamente Di Origine Laziale. “Pro Loco” continua Mancino“sarà un gruppo di amici, di produttori, di contadini, di pastori, di casari, pizzaioli, cuochi, pescatori, che insieme favoriranno la conoscenza e la salvaguardia dei prodotti di questa meravigliosa regione, fino a portarla al massimo della sua espressione”.
Altra anticipazione significativa consegnataci da Mancino riguarda l’impasto della pizzeria di Pro Loco sarà a cura di Gabriele Bonci: farine del Lazio, lievito naturale e farciture esclusivamente con prodotti D.O.L. La pizza non sarà tonda ma in teglia, verrà servita intera al tavolo in modalità piuttosto conviviale. Una sorta di pizza al metro, ma con una base in stile Pizzarium, sulla quale verranno adagiate le preparazioni cucinate.
Pro Loco è l’amore che abbiamo dentro per questo modo di vivere il cibo.
Grazie a tutti quelli che sognano e che continuano a farci sognare che tutto questo è possibile”
conclude Mancino entusiasta di questa nuova avventura. Attualmente sono ancora in atto i lavori all’interno della struttura, ma pare che il locale sarà già pronto per il mese di ottobre 2013. Una nuova conferma per il quartiere di Centocelle che dopo l’apertura di Mazzo (il laboratorio culinario dei giovani chef di The Fooders) continua ad arricchirsi di progetti interessanti e inediti.

Pro Loco | via Domenico Panaroli 35 | Centocelle | Roma

 

Pubblicità