Stare dietro a un appassionato di food può risultare difficile, soprattutto quando arriva il momento dei regali. Che libro, utensile, corso comprare? E se invece lo/la si portasse a cena fuori? Bella idea, sì, ma dove?

Pubblicità

Gift Card e Buoni Regalo

Jeunes Restaurateurs d’Europe vi viene in soccorso e propone le nuove Gift Card o i Buoni Regalo, acquistabili online e spendibili in qualsiasi degli oltre ottanta ristoranti italiani che fanno parte del sodalizio JRE. Tre i tagli proposti, sia per la Gift Card che per il Buono Regalo: 25, 50 e 100 euro. La prima, ordinabile dal sito e recapitata direttamente a casa in pochi giorni con un contributo di 11.95 euro, consiste in una scatola contenente la guida ai ristoranti Jeunes Restaurateurs d’Europe e la gift card (fisica). Il secondo è perfetto per un regalo dell’ultimo minuto (anche se non è auspicabile), in quanto si può stampare subito dopo aver concluso l’acquisto e lo si può presentare direttamente al ristorante prescelto.

Jeunes Restaurateurs d’Europe

Ma andiamo con ordine e spieghiamo, anche ai non adepti, chi sono “i ragazzi” del Jeunes Restaurateurs d’Europe. Si tratta di un’associazione che coinvolge giovani ristoratori di tutta Europa. Più precisamente, possono entrare a far parte di JRE, i ristoratori fino al quarantaduesimo anno di età. I soci che invece hanno superato i cinquant’anni vengono nominati membri onorari, riconoscibili con la designazione “Table d’Honneur”. Undici i paesi coinvolti: Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Slovenia, Spagna. Svizzera. E ovviamente l’Italia. Qui parliamo di chef del calibro di Riccardo di Giacinto del ristorante All’Oro, Daniele Cera dell’omonima Antica Osteria, Enrico Bartolini del Devero o Christian Milone della Trattoria Zappatori. Impossibile nominarli tutti ma quel che è certo è l’imbarazzo nella scelta. Scelta che ricade tra le eccellenze, davvero.

Le Gift Card nella ristorazione

In Italia le cose si stanno muovendo, piano, ma si stanno muovendo. Hanno cominciato i negozi d’abbigliamento (perlopiù le catene internazionali) e grazie ai vari siti di acquisti online, come Groupon, sono state sdoganate. Pare che dichiarare la cifra spesa, per il regalo, non sia più maleducazione o ostentazione cafona (non raccontatelo alle nonne però). E sono già molti quei ristoratori che si sono adeguati al rinnovato mercato della ristorazione, sempre più digitale, informatizzato e smart. La vera novità di queste Gift Card, però, sta nel fatto che chi le acquista può decidere anche in un secondo momento dove andare a mangiare. Magari confrontandosi prima con il proprio partner.

Pubblicità

www.jre.eu/it/giftcardjre