[caption id="attachment_90096" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/04/305355_web.jpeg[/caption]

Da zero a trecento in cinque minuti, non si tratta di un’auto sportiva ma di un forno a legna. Si perché i trecento sono riferiti ai gradi centigradi che il nuovo prodotto di Alfa Pizza raggiunge in brevissimo tempo.

Grazie all&rsqu

Pubblicità

o;impiego di materiali refrattari, della forma classica a “volta” ed al sistema di ventilazione, il nuovo forno 5 Minuti è in grado di raggiungere e mantenere la temperatura ideale per la cottura di una buona pizza usando la legna.

 

Si tratta infatti di un forno a legna di nuova generazione, di piccole dimensioni e perciò adatto ad una collocazione domestica, ovviamente in giardino o in terrazzo se non si dispone di una cucina adeguata.

Pubblicità

Incuriositi abbiamo voluto provarlo e il pluripremiato Francesco Etzi l’ha fatto per noi in un cooking show organizzato presso la sala teatro della Città del Gusto lo scorso 11 aprile.

 

I risultati sono stati notevoli: in pochissimo tempo 5 Minuti ha sfornato le pizze per tutti i presenti, circa 40 persone, permettendo di ottenere tempi di cottura tra i 60 e i 90 secondi.

 

Pubblicità

Alfa Pizza si rivolge così al consumatore finale, offrendo un prodotto che ha tutta l’aria di essere un buon compromesso per gli amanti della pizza fatta in casa e i risultati di un forno professionale.

L’azienda che lo produce ha alle spalle 35 anni di esperienza nei materiali refrattari e nella costruzione di forni per la ristorazione. In questo ultimo anno ha visto raddoppiare l’export; i forni in funzione in tutto il mondo sono ad oggi circa duecento mila ed il loro numero è destinato ad aumentare. L’accessibilità dei costi, l’ottima manovrabilità, i pesi contenuti ed un design che ben si adatta a contesti sia classici che moderni hanno contribuito alla diffusione di questo prodotto che con se esporta all’estero anche la cultura, tutta italiana, della pizza cotta a legna.

Nel forno è però possibile cuocere anche altri tipi di pietanze, dalla lasagna al pane, dalle verdure gratinate agli sformati di patate e chi più ne ha più ne metta!

 

Saverio De Luca

27/04/2012