[caption id="attachment_89375" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/02/302413_web.jpeg[/caption]

San Valentino, la festa degli innamorati. E si sa che in queste occasioni ad andare a ruba sono mazzi di rose e scatole di cioccolatini. Non si tratta soltanto di stereotipi, quanto piuttosto di un rito che lega indissolubilmente il cibo degli dei agli effluvi dell'amore. Per celebrare la festa più romantica dell'anno, vi proponiamo tre d

Pubblicità

ei più grandi maîtres chocolatiers della penisola e le loro creazioni al cioccolato, pronte per finire in scatola.

 

Partendo da Nord, a San Sebastiano da Po nel torinese, Fabrizio Galla propone una pasticceria che ruota tutta intorno al cioccolato. Non è un caso che nel 2006 al World Chocolate Master di Parigi abbia ottenuto il riconoscimento come migliore pralina del mondo. Tra creme spalmabili, tavolette e bassinati (frutta secca o candita ricoperta di fondente), vi suggeriamo di destinare la vostra scatola alle sue praline o ai san sebastianesi, dolci a base di nocciole e cioccolato, tipici di questa zona.

Pubblicità

 

 

Molto più a Sud, alle falde del Vesuvio, è il turno di Pasquale Marigliano, vulcanico pasticcere in bilico tra cultura partenopea e allure francese. Sono le sue esperienze parigine a consentire a Pasquale di avvicinarsi al cioccolato in maniera diversa, nuova e raffinata. In una scatola bianca in edizione limitata per l’occasione, spiccano i suoi cuoricini aerografati in rosso: al cioccolato fondente 80% farcito da un cremino al rum invecchiato, o con praliné di nocciole e cioccolato lacté caramellato. Tutti i cuoricini sono disponibili anche nella confezione gioiello da 1 pezzo.

 

Pubblicità

In Salento tocca invece a un nome storico, vanto del cioccolato italiano dal 1875, l’azienda dolciaria Maglio. Grandiosi cremini, classici e fondenti, fichi farciti con buccia di limone, mandorla intera e cannella, poi ricoperti da finissimo cioccolato, pregiati cofanetti in legno con un’imperdibile selezione di fondente extra. I Maglio, eredi di un’antica tradizione familiare, propongono per San Valentino una sontuosa confezione, al cui interno troverete i classici cioccolatini al gianduia a forma di cuore, e le praline alla crema faldacchiera e croccantino.

 

Per concludere vi suggeriamo una puntatina a Parigi, dove, chi non abbia già fatto incetta di macarons di Hermé, può sempre ripiegare sull’ultima creazione di Julien Merceron, cioccolatiere di A la Mère de Famille, maison parigina dal 1761. Si chiama amour en cage (amore in gabbia) ed è uno splendido scrigno di cioccolato fondente che racchiude una pralina rossa allo zafferano e marroni. Una gioia per gli occhi e non solo.

 

di Rita Quaglia
14/02/2012

 

foto di Pasquale Marigliano e madame.lefigaro.fr

 

Indirizzi:

 

Fabrizio Galla

San Sebastiano da Po (TO)

via Chivasso, 79/b

tel. 0119191561

www.fabriziogalla.it

 

Pasquale Marigliano

Ottaviano (NA)

loc. San Gennarello

via G. D’Annunzio, 23

tel. 0815296831

www.pasqualemarigliano.com

 

Maglio

Maglie (LE)

via Giuseppe Mazzini, 48

tel. 0836427444

www.cioccolatomaglio.it

 

A la Mère de Famille

Paris

rue du Faubourg Montmartre, 35

0033147708369

www.lameredefamille.com

 

Per maggiori informazioni, consulta la guida Pasticceri & Pasticcerie 2012