Amour sucré: San Valentino secondo Pierre Hermé

7 Feb 2012, 12:08 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_89306" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/02/302115_web.jpeg[/caption]

Si chiama Coeur Ivoire, "cuore avorio", l'ultima fatica di Pierre Hermé. Il più osannato fra i pâtissier francesi celebra così San Valentino, proponendo

Pubblicità

nelle sue boutique tra Francia, Regno Unito e Giappone, un dolce in edizione limitata disponibile solo dal 10 al 14 febbraio. Che i più golosi si affrettino dunque, perché il cuore in questione è uno di quei dolci che non si scordano facilmente. Una base di pasta sfoglia caramellata e fogli sottili di cioccolato bianco racchiudono strati di crema al riso al latte e mascarpone, e frutti in gelée di aceto balsamico. La decorazione, affidata a piccoli fogli in argento, nella sua semplicità è sublime ed esalta visivamente al meglio le stratificazioni del dessert. Delicato e intrigante nel suo gioco di consistenze, il Coeur Ivoire di Hermé si presenta quasi come una millefoglie di bianco vestita.

 

Ma in ambito di regali, spazio anche a un sempreverde della festa degli innamorati. Hermé propone infatti la scatola di cioccolatini assortiti Roméo et Juliette, anch'essa in edizione limitata (disponibile fino al 14 febbraio) e rallegrata dalle illustrazioni di Soledad Bravi. Per chi invece amasse i celebrati e deliziosi macarons è in vendita la confezione Les Incontournables macarons de la Saint-Valentin, composta da macarons Envie (alla vaniglia, violetta e cassis), Isphahan (alla rosa, lampone e litchis) e Crème brûlée. In barba agli stereotipi, un'ottima ragione per volare a Parigi.

Pubblicità

 

Rita Quaglia
07/02/2012

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X