[caption id="attachment_90272" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/05/310382_web.jpeg[/caption]

Si inizia in primavera e si finisce in autunno: da stasera fino a ottobre le dieci serate organizzate da Charming Italian Chef, l'associazione che riunisce sotto il nome di Chic cuochi di tutta la penisola. Certo, potrebbe sembrare ardito associare il

Pubblicità

termine, ma soprattutto il concetto di chic, alla cucina di qualità dei giorni nostri. E ancora di più se tra gli obiettivi dell’associazione c’è quello di comunicare e valorizzare il made in Italy. Si rischia di perdere il contatto con la materia, con il prodotto, con quello che conta. Ma sarebbe un peccato non andare oltre. E capire che nel progetto di sostanza ce n’è parecchia e che se il concetto di cibo o cucina chic ci fa storcere il naso, quello di charm da cui nasce l’acronimo gli calza a pennello. Ricerca, cura, naturalezza e attenzione al dettaglio che insieme creano un mix unico.

 

Ed è proprio quello che ci si aspetta da nomi come Luca Collami, Massimo Guzzone, Davide Botta e colleghi (cliccate qui per avere maggiori informazioni). Ad aprire le danze è proprio Collami, nella foto di apertura, del Baldin di Genova con una cena a sei mani con lo chef Andrea Ribaldone e Antonio Borruso del ristorante Gimmy’s di Aprica. E se non riuscite ad esserci segnatevi subito il secondo appuntamento torinese: mercoledì 6 giugno al ristorante La Pista del Lingotto.

Pubblicità

 

 

Sara Bonamini
17/05/2012