[caption id="attachment_90440" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/05/313572_web.jpeg[/caption]

I cereali sono da sempre i protagonisti dell'alimentazione mediterranea. «Gli Antichi Romani potrebbero essere chiamati "polentoni", vista la loro passione per una polenta fatta di farina di farro che non mancava mai sulle loro tavole - scherza il prof. Augusto Romolo Staccoli, Presidente dell'Archeoclub di Roma che insie

Pubblicità

me a MTHI, di cui è Presidentessa Paola Sarcina, sono le due associazioni promotrici  del festival che si tiene a Roma dal 6 al 10 giugnoè proprio per l’importanza che i cereali avevano nel sostentamento di ogni giorno che in primavera iniziava un ciclo di riti propiziatori per il raccolto a cui oggi si ispira il nostro festival».
 

Giunta alla seconda edizione, Cerealia parte proprio dalla cultura del cereale per arrivare a parlare di identità del Mediterraneo e di alimentazione sana. Non a caso il Paese ospite è la Turchia, famosa per i campi di grano che ricoprono la regione dell’Anatolia.

 

Pubblicità

Degustazioni all’Enoteca regionale Palatium, pranzi presso il Parco Regionale dell’Appia Antica ripercorrendo le ricette di Apicio e degustazioni di birra artigianale al Caffè Letterario Aquisgrana, tutto ovviamente a base di cereali. Anche i nomi noti non mancano all’appuntamento. Pina Fioretto impasterà il suo pane con i cerali antichi, Dol porterà il conciato romano e Leonardo di Vincenzo traccerà la storia della birra.

 

Per conoscere il programma nei dettagli e prenotare

www.cerealialudi.org/

Pubblicità

 

Caterina Pamphili

31/05/2012