[caption id="attachment_91373" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/09/327206_web.jpeg[/caption]

Non è difficile amare Roma da turista, semplice passante o residente. Chiunque visiti la capitale rimane folgorato dalla sua storia, dai suoi monumenti, da tradizioni e sapori. Tante caratteristiche, grandi doti, varie sfumature che un gruppo di rinomati chef ha deciso di celebrare e onorare con una eccezionale serata culinaria. Un lavoro a quattro mani per ideare piatti a regola d’arte.

Pubblicità

Una straordinaria kermesse che coinvolgerà figure note della gastronomia nostrana come Cristina Bowerman, Riccardo Di Giacinto, Andrea Fusco, Agata Parisella e Angelo Troiani, rispettivamente affiancati da altri colleghi stranieri, ma che lavorano a Roma: Kuky Tadese, Emiliano Lopez, Roy Caceres, Kazuhiko Endo e Christian Ante Galarza. Chef italiani e stranieri lavoreranno in coppia, per dar sfogo al proprio estro culinario in un incontro tra culture diverse, ma unite e in simbiosi per raggiungere un unico obiettivo: dimostrare il loro amore e il forte legame per la Città Eterna.

“80 reasons to love Rome”, questo il nome dell’evento che si presenterà il 17 settembre presso Il Palazzetto dell’Hassler Hotel, Roma, in occasione della seconda edizione di “Chef sotto le stelle”. Promotore e creatore della manifestazione Francesco Apreda chef stellato del ristorante Imàgo, che si cimenterà in cucina insieme al cuoco indiano Pareemjeet Singh.
Una serata settembrina imperdibile per rinnovare un amore, una passione e un rispetto verso uno dei luoghi più affascinanti ed interessanti del mondo.

Pubblicità

Stefania Annese

14 settembre 2012

Pubblicità
[iframe width=”560″ height=”315″ src=”http://www.youtube.com/embed/bdRc3c2axwc” frameborder=”0″ allowfullscreen ]