[caption id="attachment_89701" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/03/303395_web.jpeg[/caption]

Alla naturale sintonia tra le piacevoli sfumature racchiuse nel cioccolato e le coinvolgenti sonorità jazz si deve la nascita della nuova ed esclusiva confezione Chocolate in Jazz dell' Azienda Maglio. La scatola contiene il cd Silentium, l'ultimo lavoro del jazzista salentino Francesco Negro ed è un invito a vivere un’esperienza multisensoriale e intrigante, poiché ad ogni traccia musicale è abbinato un cioccolato.

Pubblicità

Venerdì 16 marzo, alle ore 22.00, potrete assistere al concerto del Francesco Negro Trio al Jazz Club di Roma Music Inn (Largo dei Fiorentini 3) e alla presentazione della confezione Chocolate in Jazz.

Pubblicità

alt

Abbiamo ascoltato in anteprima il cd per voi… 

Il titolo già la dice lunga. Silentium. Pace, Calma. Intimità. Francesco Negro ci sta regalando un percorso attraverso dieci brani, dieci riflessioni. Dieci frammenti (come alcuni dei suoi pezzi si chiamano). Adorabili piccole perle da vivere fino in fondo, per cogliere l’essenza di un lavoro, di una ricerca che definire Jazz francamente mi sembra limitativo. Francesco, pianista dalla raffinatissima tecnica e dotato di straordinario tocco e sensibilità, si propone in trio con due eccellenti musicisti, il batterista Ermanno Baron ed il bassista Igor Legari.

Pubblicità

Bene, se per un attimo provate ad eliminare il fantasioso ed improvvisativo drumming di Baron e il collante di Legari alla frase pianistica di Negro, il risultato è davvero un’altra cosa. Siamo in pieno Novecento, troverete reminiscenze di Satie e di Debussy e tanti altri prima di arrivare alle pulsazioni swing e all’hard bop, fino alle frasi melodiche più originali e ai suoni più attuali. Un bel viaggio da vivere trasognati e contemplativi, esplorando le nostre sensibilità, il gusto, i profumi e sapori che brani come La Mia Africa (mandorle nocciole fondente), Koala (tavoletta con granella di croccante), Angiolina (Africa) riescono a evocare.

Un viaggio del gusto in cui i dieci cioccolati artigianali di Maurizio Maglio – d’autore come i brani in questione – possono essere il giusto fill-in, come un sorso di puro malto o un vecchio cognac assieme a loro. Un gioco? Sì, un gioco bellissimo. Di rimandi, citazioni, contaminazioni tra Africa, Mediterraneo, Nuovo Mondo. Di suoni e sapori. Dove poi alla fine rimangono le cose vere e pure. Tre straordinari affiatatissimi musicisti, sapori eleganti nati da maestria e straordinaria materia prima. Interpretazioni, insomma, che sta a noi saper leggere.

Marco Sabellico

15/03/2012