Colore e Archistar tra i fornelli

16 Mar 2012, 11:40 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_89707" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/03/303404_web.jpeg[/caption]

La cucina fa tendenza e diventa territorio anche di grandi nomi dell'architettura: “Se fino a qualche anno fa poteva essere un'eccezione che un grande architetto si mettesse a progettare una cucina, oggi sono in tanti ad essere incuriositi e desiderosi di mettersi alla prova in questo spazio – racconta Fabiana

Pubblicità

rong>, responsabile vendite presso Scavolini, che abbiamo incontrato a CasaideaNoi stiamo collezionando numerosissime collaborazioni con architetti mondiali come Fabrizio Giugiaro, Karim Rashid, King & Miranda, Marco Papareschi, Michael Young (nella foto qui sotto una versione della sua Tetrix)”.

Lo stesso vale per Snaidero che, tra i tanti, vanta la collaborazione di Pininfarina, autore delle modernissime e ultra-accattivanti linee Ola 20, Idea, Venus e Kube, per le quali negli ultimi anni ha vinto numerosi awards di design a livello mondiale.

Pubblicità

Che siano di design d'autore o classiche, quello che certamente non manca alla moderna cucina è l'originalità: infinita, infatti, la gamma di colori e di materiali con cui ciascun cliente può personalizzare la propria composizione, con proposte davvero per tutti i gusti e le tasche. Legno, acciaio o vetro temperato colorato per i pensili, lamina effetto pietra oppure acciaio con finitura in peltro per il top, led sottopensile, chiusure automatizzate e, ancora, colore colore colore: le essenze naturali del legno, spesso abbinate a dettagli in acciaio, vanno per la maggiore perché “non stancano mai” ma c'è chi non rinuncia ai colori accesi, che spesso caratterizzano piccoli dettagli come i pensili a giorno o le mensole.


una colorata cucina Snaidero

Una tendenza, quella del colore, che ritorna anche a tavola (in apertura un servizio di piatti Fornari&Fornari), dove i toni minimal del bianco e del nero, molto in voga fino a qualche anno fa, lasciano spazio a piatti e stoviglie dai molteplici cromatisimi e dalle forme più originali.

E non crediate che questa frivolezza coinvolga solo le famiglie con figli: anche i single iniziano a disdegnare la freddezza "da ufficio" di nero, bianco, grigio e acciaio, e virano verso il colore, per portare divertimento e allegria in tavola. Sarà che in tempi di crisi, almeno in casa, l'ottimismo non può proprio mancare...

Pubblicità

di Flavia Rendina
16/03/2012

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X