Copenaghen sempre più a misura di foodies

20 Mar 2012, 16:57 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_89731" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/03/303511_web.jpeg[/caption]

Copenaghen insidia sempre più ad altre importanti città europee il titolo di capitale gourmet del Nord Europa. La guida Michelin ha infatti premiato la capitale danese con 14 stelle in totale, 4 più dello scorso anno.
Così, Copenaghen, oltre a essere la prima città stellata di Scandinavia, supera

Pubblicità

Amburgo, Amsterdam e Vienna, e vanta più ristoranti stellati Michelin rispetto a Roma.

 

Pubblicità

 

Sono 4 i nuovi stellati danesi: il Geranium di Rasmus Kofoed (già miglior chef del mondo al Bocuse d'Or 2011) ha finalmente guadagnato la meritata stella. Poi guadagna la stella il Relæ di Christian Puglisi (prima chef del Noma e di cui vi abbiamo spesso parlato sul Gambero Rosso) che permette ai foodies danesi, ma non solo, di avere una gastronomia di alto livello a prezzi accessibili. Premiati anche i ristoranti Grønbech & Churchill aperto dallo chef Rasmus Grønbech nel 2011 e Den Røde Cottage della chef Anita Klemensen,prima chef donna in Danimarca a ricevere la prestigiosa stella.

La Guida Michelin però, non premia soltanto con le stelle: c'è anche il Bib Gourmand, ulteriore categoria di riconoscimento per grandi ristoranti più accessibili e con un ottimo rapporto qualità prezzo. Nel 2012 ai ristoranti di Copenaghen sono stati riconosciuti ben 12 Bib Gourmand.
Questo è però solo l'inizio e la primavera danese porta il profumo di altre novità gastronomiche a Copenaghen. Il 15 marzo,  lo chef stellato Thomas Rode Andesern (del Kong Hans Kælder) ha inaugurato il suo nuovo ristorante/take away Palæo, presso il mercato coperto Torvehallerne. Il ristorante propone la dieta paleolitica, un menu basato sull'assenza di lieviti, pane, latticini, zucchero e bevande alcoliche proponendo invece carne, pesce, verdure e bacche in abbondanza.
Sempre in tema di mercati in estate aprirà Københavns Fiskemarked, il nuovo mercato gourmet del pesce nel centro della città. Un paradiso architettonico galleggiante di 300 metri quadrati disposti su tre piani, dalla cui terrazza si potrà godere di una fantastica vista sul porto della città. Sarà possibile acquistare il miglior pescato del vicino Øresund, ma anche prodotti dalle Isole Faroe e dalla Groenlandia nonché specialità marittime da altre località del mondo. Per chi non volesse cucinare il ristorante in loco propone portate come zuppe di pesce, ostriche e fish&chips.
Novità anche al parco del Tivoli, dove i fratelli cuochi più famosi della Danimarca, i Fratelli Price, prenderanno il posto lasciato libero da Paul Cunningham l'anno scorso, inaugurando ad aprile il Brdr. Price Restaurant: il ristorante servirà cucina tradizionale danese con una particolare attenzione all'utilizzo di materie prime fresche e locali.

 

Pubblicità

 

Anche Thomas Herman, chef dello stellato Herman Nimb ha deciso di dedicarsi a nuove avventure, tra le quali la sua partecipazione come giudice alla versione danese di Masterchef. Il suo posto sarà preso da un'altra giovane promessa danese, Allan Poulsen, miglior cuoco danese nel 2008, proveniente dalla locanda gourmet Henne Kirkeby Kro, che sotto la sua guida ha vinto il titolo di  miglior ristorante del Nord Europa 2011. Dal 10 aprile il ristorante nel parco più famoso della Danimarca diventerà Nimb Louise.

La scena gastronomica danese, però, non si esaurisce a Copenaghen. Da un punto di vista gastronomico, infatti, la Danimarca non è mai stata meglio di adesso.
Così Paul Cunningham, dopo aver terminato la sua avventura stellata nella capitale, dalla fine di marzo prenderà il posto di Allan Poulsen alla guida dei fornelli del Henne Kirkeby Kro, sulla costa occidentale dello Jutland. "Non vedo l'ora di cominciare - dice Paul - mi sento come un bambino in un negozio di caramelle. Ho sempre sognato di avere un orto tutto mio da collegare ad un concetto di gastronomia ed ora ne ho finalmente la possibilità. Negli ultimi anni è stato coltivato un ettaro di terra fantastica adiacente al ristorante ed è giunto il momento di conquistare il giardino e portare la mia cucina a nuovi livelli."

 

In Fionia, terra natia del favoliere H.C.Andersen e "giardino della Danimarca", la gastronomia è ovviamente da favola e da 23 anni lo chef Klavs Styrbæk regna nella cucina delristorante Kvægtorvet a Odense, il miglior ristorante della città. Klavs è inoltre co-fondatore della più grande associazione alimentare della Danimarca, che riunisce produttori e ristoranti regionali in Smagen af Fyn (il sapore della Fionia), ha un posto nella amministrazione di Slowfood Fyn, è iniziatore di numerose attività che promuovono e trasmettono la conoscenza di buone materie prime e la gioia della buona tavola nonché autore di programmi televisivi e diversi libri di cucina, tra cui Umami, che ha vinto il premio come miglior libro professionale danese di cucina nel 2011.

 

 

20 marzo 2012

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X