Culinaria 2012: Chef & Prodotti “voluti e cercati”

6 Mar 2012, 11:14 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_89606" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/03/303047_web.jpeg[/caption]

Un congresso gastronomico non si nega a nessuno. Dopo sei anni di rodaggio, “Culinaria Il gusto dell’Identità” mette in campo quest’anno nella Capitale una edizione speciale che ha tutta l’aria di assomigliare ai food events che animano l

Pubblicità

e piazze di Parigi, Londra, Torino, Milano. Merito anche della nuova sede negli spazi abitualmente occupati dalla Coldiretti di Campagna Amica (via San Teodoro, 74 Roma) dove ogni fine settimana si svolge uno dei più frequentati farmer’s market romani. Piazza strategica a sottolineare proprio il link sempre più marcato tra chef e produttori di eccellenza.

 

Il programma di Culinaria non lascia fiato, è densissimo di protagonisti (35 gli chef) e si farà fatica nei tre giorni della Rassegna (dal 10 al 12 marzo) a disegnare una rotta scegliendo tra i numerosi appuntamenti: lezioni dal vivo, momenti didattici, degustazioni, dibattiti, convegni. Il tutto sarà diviso tra due postazioni fisse, alle quali si aggiunge un teatro centrale dove si esibiranno alcuni dei nomi più importanti della ristorazione italiana: dall’enfant prodige Lorenzo Cogo, (cui il Gambero Rosso dedicherà uno speciale nel mensile di aprile), a Salvatore Tassa, Piergiorgio Parini, Niko Romito, Enrico Crippa, Anthony Genovese, Marcello Leoni, Franco Aliberti, Roy Caceres, Ilario Vinciguerra, Gabriele Bonci, Gianluca Fusto

Pubblicità

 

Per non parlare dell’universo femminile con Valeria Piccini, Cristina Bowerman, Ana Ros, Letizia Grella, Iside De Cesare. Chef che hanno tutti in comune la ricerca molto spiccata verso la naturalità dei prodotti. A cominciare dal “testimonial” della manifestazione Salvatore Tassa che, come spiega Francesco Pesce che con il collega Gabriele Terralavoro e Fabrizio Darini, organizzano la manifestazione – non potrebbe incarnare meglio, con la sua ricerca fondamentalista di nuove emozioni sensoriali legate a ingredienti e prodotti,  lo spirito e il tema della manifestazione : “Ognuno è ciò che ricerca”. “Il lavoro degli chef, sottolinea ancora Pesce, non sarebbe lo stesso senza quello di produttori che  a loro volta compiono una grande ricerca per arrivare all’eccellenza. Passione che si somma a passione”. Attraverso il connubio chef-produttore, principio cardine intorno al quale gira il concetto stesso di cucina di qualità, verrà mostrato al pubblico, grazie ai racconti dei protagonisti, come si svolgono i percorsi paralleli.  

 

Non mancherà a Culinaria un’area dedicata allo shopping dove sarà possibile acquistare a prezzi speciali i prodotti presentati nel corso della tre giorni. Così come non mancherà uno spazio libreria. Non a caso la scelta di presentare la manifestazione è caduta ieri su Doozo, Arts Book & Sushi, uno spazio culturale nel cuore della Capitale dedicato al Giappone con mostre, eventi e una fornitissima libreria. Doozo ospita la cucina di Kazuiko Endo che sarà presente a Culinaria  accompagnato dall’azienda Otani Tofu, produttori di Tofu biologico dal 1992. Un Tofu “voluto e cercato”. Come “voluti e cercati” saranno i tanti prodotti scelti dagli chef. 

Pubblicità

 

Maria Consolo

06/03/2012

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X