[caption id="attachment_89981" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/04/304390_web.jpeg[/caption]

«Lo spreco è un elemento normale, addirittura strutturale della nostra società». Questo l'intento di  Norma Jeane durante il workshop Methodology of squandering che si terrà al

Pubblicità

get=”_blank”>PAV di Torino (Corso Casale 121) il 13 e il 14 aprile.

«Uno dei presupposti per la comprensione del progetto è intendere il cibo attraverso tutti i suoi aspetti culturali e rapportarli con il tema dello sperpero. Durante la prima giornata tratterò lo spreco che avviene nell’ambito dell’arte, soprattutto contemporanea, e Luca Fogato, sociologo e cuoco, farà la stessa cosa nell’ambito dell’alimentazione, partendo dalle tavole dell’Antica Roma per arrivare alla cucina molecolare. Queste conferenze servono a dare ai partecipanti al workshop gli elementi per affrontare il loro progetto che presenteranno nel secondo giorno: dopo aver acquistato il cibo, dovranno compiere uno spreco simbolico, sia per togliersi lo sfizio di compiere legittimamente un’azione considerata negativa, sia per prendere una posizione sul tema dello sperpero».

Pubblicità

Workshop Methodology of squandering

Pubblicità

Orario:

Venerdì 13 aprile 2012, ?ore 15.00 – 18.00
Sabato 14, ?ore 10.00 – 17.00

Prenotazioni sino a esaurimento posti:
tel. 011.3182235; email: [email protected]

Caterina Pamphili
12/04/2012