[caption id="attachment_90876" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/07/320447_web.jpeg[/caption]

Proseguiamo il nostro percorso alla ricerca delle migliori tavole del mare spostandoci lungo la costa ligure, quasi al confine con la Francia. Seguiamo l’intreccio dei sapori di terra e mare fino alla Riviera di Ponente, la Liguria delle spiagge sabbiose e delle ampie insenature con una varietà cromatica da far sfigurare la tavolozz

Pubblicità

a di un pittore.

 

Oltrepassiamo il confine immaginario con la Riviera di Levante e approdiamo a Spotorno, cittadina della provincia di Savona, adagiata sul mare ligure e graziosamente adornata dall’isolotto di Bergeggi poco distante.

Pubblicità

 

 

Nella baia, non lontana dal centro, troviamo il ristorante dello chef Giacomo Gallina: Zû a Mâ (“giù al mare” in dialetto ligure). Si tratta di una locanda ricavata su un’antica rimessa di “gozzi” liguri (imbarcazioni di legno tipiche della tradizione marinara italiana) che propone una cucina naturale, ossia fondata su sapori semplici, ricerca continua e grande cura nella selezione delle materie prime di cui la Liguria è ricca.

 

Pubblicità

Il menu segue la stagionalità e la disponibilità sul mercato, quindi cambia almeno una volta a settimana. Qualche esempio? Gamberi rossi con passatina di topinambur e carciofo stufato; spaghetti alle vongole veraci, broccoli e pinoli; bavette fatte in casa aglio, olio, acciughe fresche e finocchietto; trancio di tonnetto appena scottato, riso rosso integrale e soia dolce. La carta dei vini è in continua evoluzione, con proposte classiche della tradizione italiana, valide etichette regionali e produttori emergenti: il comune denominatore rimane la passione per il lavoro fatto bene.

 

Da qualche tempo si è aggiunta una seconda e insolita location, per chi vuole stare a contatto con il mare e godersi un “pic-nic sull’acqua”: un antico gozzo sorrentino di nove metri dove rilassarsi, prendere il sole e gustare ottimi piatti navigando verso la Baia dei Saraceni.

 

 

L’intera giornata (incluso, ad esempio, il “Giro del crudo” a base di ostriche Fines de Claires, tartare di tonno, crudo di ricciola all’Acerola, di gamberi rossi di Oneglia e di tonno all’Açaì accompagnati da Champagne, Chablis, vodka Stoli e acqua minerale) con skipper e carburante inclusi costa 120 euro.

 

 

Ci spostiamo, quindi, verso la provincia di Imperia, precisamente a Bordighera per due indirizzi di qualità. Il primo è quello dei Bagni Romolo aMAREa, stabilimento dagli arredi eleganti dotato di “ristorante à la plage” dove fermarsi per un pausa gustosa a pranzo oppure una cena rilassante a due passi dal mare.

 

 

Il patron, Romolo Giordano, da sempre appassionato di gastronomia e abituato alla buona tavola da una simpatica schiera di nonne e zie, propone menu dall’impronta ligure a partire da materie prime sempre freschissime, sia di mare che di terra. Spesso si organizzano serate a tema, come ad esempio quella ispirata alla cucina creola: jambalaya, colombo (curry creolo) di pesce bianco con tortino di patate dolci, crumble di ananas e mele con gelato alla banana e smoothy di anguria. Il menu “classico” segue la disponibilità del mercato e cambia di continuo.

 

 

Potrete trovare, ad esempio, freschi crudi di mare, spaghetti alle acciughe con pomodoro e mollica di pane, stoccafisso in insalata tiepida “come un vecchio brandacujun”, tagliolini al pesto e ciuffi di calamari, tataki di tonno con chutney di mango e insalatina di arance e finocchi… A voi la scelta. Buona carta dei vini con etichette prevalentemente nazionali.

 

 

Sempre a Bordighera, ormai tre anni fa Romolo Giordano ha aperto assieme ai suoi collaboratori anche Agua – Bistrò del Mare, a due passi dall’altro locale. Incastonato nella cornice dello stabilimento Sant’Ampeglio, con grandi vetrate e ambienti decorati nei toni dell’azzurro e del bianco, Agua propone una cucina di mare con evidenti rimandi alla tradizione ligure. Pesce fresco, molluschi e crostacei dominano il menu dello chef Pino Franzè: calamaretti saltati con carciofi, sardenaira (pizza tipica della zona di Sanremo) brandacujun di stoccafisso, insalata di carciofi crudi con gamberi di Sanremo, crudo di pesce con wasabi, ventaglio di tonno appena scottato al forno con verdure di stagione, tagliolini alla scorfano, cous cous di mare, merluzzo fresco alla ligure con patate olive e rosmarino. Per concludere torta di mele calda con gelato alla vaniglia e semifreddo ai biscottelli di Bordighera. Carta dei vini discreta con ricarichi onesti.

 

Arrivederci alla prossima settimana!

 

 

GLI INDIRIZZI:

 

Spotorno (SV)
Zû a Mâ
Via Cavour, 36
Tel. 019 747891
www.zuama.it

 

Bordighera (IM)
Romolo aMAREa
Lungomare Argentina, 1
Tel. 0184 261105

sempre aperto (d’inverno chiuso il martedì)
www.romolomare.it
 

Agua – Bistrò del Mare
Lungomare Argentina, 3
Tel. 0184 262108
sempre aperto

www.romolomare.it/

 

 

 

Chiara Patrizia De Francisci
con la collaborazione di Myriam Koppel

13/07/2012