[caption id="attachment_91016" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/07/320956_web.jpeg[/caption]

Il nostro viaggio enogastrononomico nella terra dei foodies stavolta rende omaggio alla Maga Circe. Si parte da “Il Grappolo d’Uva”, che gode di una location d’eccezione: direttamente sulla spiaggia di Levante a Terracina, il ristorante è circondato dalla co

Pubblicità

rnice naturale di Monte Sant’Angelo e il Tempio di Giove.

 

 

Pubblicità

La cucina, a base soprattutto di pesce, è rigorosamente a km0. Tra le specialità della casa: spaghetti cannolicchi e tartufo di mare, caramelle ai gamberoni, frittura di pesce, gnocchetti con spigola sfilettata e zucchine. Il Beach Bar, ideale terrazza dove passare le vostre serate, vanta sfiziosi aperitivi e squisiti cocktail fino a tarda sera.

 

Se dopo un’iniezione di mare, sole e salsedine, non ve la sentite di allontanarvi troppo dal vostro ombrellone, allora il posto che fa per voi è il Lido Circe, sempre a Terracina. Stessa spiaggia, stesso mare e pranzetto gourmet. Con 35 euro, il ristorante dello stabilimento offre un menu completo di buona qualità: antipasto di mare, spaghetti alle vongole, frittura di calamari, orata o spigola al forno.

 

Pubblicità

 

Desiderate una serata da veri foodies? Pochi metri più in là, sempre lungo viale Circe, c’è Centosedici. Locale molto curato, con grande veranda vista mare, ottimi cucina e servizio. La qualità dei piatti è garantita dallo chef Marco Mariani (ex Granchio e Locanda Lai) che vi stupirà proponendovi quasi senza soluzione di continuità appetizer, finger food, aperitivi, ma anche proposte più complete per un vero e proprio pasto gourmet.

 

 

Dalla frittura di pesce fresco alla spigola, dallo spaghetto scampi e gamberi ai “paccheroncini 116”. Anche le pizze sono di ottima qualità: ben cotta e tipicamente napoletana (non perdete la margherita con mozzarella di bufala e la santoStefano con cotto e provola)

  

 

Ma non è finita. Poteva mancare l’outsider, lo stabilimento balnerare con cucina a sorpresa? Fermatevi all’altezza di Anzio Colonia e scendete al Pilone 2 di Ada e Sandro. Lei ai fornelli, lui bagnino tutta fare, servizio ai tavoli compreso. Ottime materie prime e piatti veri: calamaretti alla Luciana oppure cefalo al pecorino. E non si bevono solo Greco e Fiano.

 

 

E se alla fine il sapore del pesce di Anzio vi avrà conquistato, l’indirizzo giusto è la pescheria Porto d’Anzio (meglio conosciuta come Peppinello): ogni giorno dalle 18 Paolo arriva dalla cooperativa con il meglio della giornata. Affidatevi ai suoi consigli: è una vera enciclopedia vivente in materia. E le mattine di mercoledì e venerdì consegne a domicilio nella Capitale.

 

 

Michela Di Carlo

(con la collaborazione di Dionisio Castello)

 

27/07/2012

 

 

INDIRIZZI

 

Terracina

 

Ristorante Il Grappolo D’Uva

Lungo Mare Giacomo Matteotti, 1

tel.: 0773702521

www.grappoloduva.it/

 

Stabilimento Balneare Lido Circe

Viale Circe 32

Tel. 0773 724162

 

Ristorante Centosedici

Viale Circe, 116

Tel.0773 764110

www.lungomare116.it/ 

 

Anzio

 

Pilone 2

Anzio Colonia,

via del Marinaro snc

Tel.3386351222

 

Pescheria Porto d’Anzio

Via XX Settembre, 16

Tel.069846287

www.pescheriaportodanzio.it