[caption id="attachment_92120" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/11/330545_web.jpeg[/caption]

Grandi festeggiamenti questo fine settimana per un compleanno d'eccezione: 25 anni dall'ingresso di Alain Ducasse nelle cucine del Louis XV dell'Hotel de Paris di Montecarlo.

Correva

Pubblicità

l’anno 1987 quando il principe Ranieri di Monaco lanciò la sfida all’allora giovane ma già noto e affermato chef francese, ovvero portare sulle vette dell’alta ristorazione nazionale il prestigioso ristorante d’albergo. A lui sono bastati poco meno di tre anni per raggiungere la terza ambita stella della Rossa di Francia, a suggellare un successo che tuttora non accenna a scemare.

 

Il Louis XV, oltre a incarnare l’”haute cuisine” francese nel mondo, è infatti nel tempo divenuto una tappa fissa per una clientela di alto livello ed esigenze impegnative, e al contempo curiosa e stimolata nella conoscenza delle nuove frontiere della gastronomia d’Oltralpe.

Pubblicità

 

I migliori prodotti del territorio (anzi, dei territori, visto che ci sono succursali sparsi in tutto il mondo), trattati  e accostati con grazia ed estrema eleganza, fanno la cifra stilistica di Ducasse, l’unico ad aver guadagnato in un colpo solo (e in tre ristoranti sotto la sua gestione) ben 9 stelle Michelin.

 

Non solo uno chef, ma il comandante di una macchina da guerra che annovera ristoranti e scuole di cucina, pubblica libri ed elargisce consulenze, e sforna ogni anno decine di allievi che portano avanti i suoi insegnamenti.

Pubblicità

 

I festeggiamenti non si limitano a questo week end, ma dureranno per ben dodici mesi, come opportuno in caso di un tale compleanno d’eccezione. Per un anno infatti i cuochi di scuola Ducasse proporranno nel loro ristorante un menu dedicato alla ricorrenza speciale. Già pensando al mezzo secolo…