Siamo ancora nel pieno dell'inverno, anche se i giorni passano e i mesi si avvicendano. Eccoci a febbraio, il mese del Festival di San Remo e del Carnevale. Delle settimane bianche e dei dolci fritti.

Pubblicità

LA VERDURA
Come ogni mese ritorna la nostra rubrica dedicata ai migliori prodotti da raccogliere, mangiare e pescare in questo mese per godere di prodotti più gustosi, nutrienti, salutari e – cosa che non guasta – economici. In questo periodo dell’anno arriva dai nostri orti un tesoro di vitamine e sali minerali, fondamentali per aiutare a difendere il nostro organismo dal freddo dell’inverno, come nel caso di cavolfiori, spinaci, bietole, cavoletti di Bruxelles, broccoli, carciofi, catalogna, scarola, indivia; insieme ad altri prodotti che hanno un forte potere depurativo o antiossidante, come per esempio i finocchi, cardi, radicchio, sedano. Questa è anche la stagione di barbabietole e scorzonere, carote e altre radici, inoltre si trovano sui banchi del mercato anche i topinambur, indispensabili per una perfetta bagna cauda. Fatene incetta per un contorno corroborante, ricche minestre, primi piatti dal sapore deciso. Timballi e quante più ricette vi suggerirà la tradizione e la vostra fantasia.

LA FRUTTA
La frutta di questo periodo dell’anno rappresenta una riserva eccezionale di vitamina C:arance, cedri, kiwi, limoni, mandarini, pompelmi, ma anche pere e mele, da consumare al naturale o da usare per preparare dolci sfiziosi. Se ne avete in quantità e di buona qualità non risparmiatevi e fatene golosissime conserve fatte in casa. A proposito di partenze con sprint: è questo il momento di fare una scorta di vitamina C con tante spremute fresche. Ma non relegate gli agrumi a fine pasto e utilizzateli anche in ricette salate: dalla classica insalata di arance, finocchi e olive nere, ai molti piatti di carne e pesce che possono essere insaporiti con le zeste e succo di agrumi, come pure i primi piatti, ai quali una poco di buccia di limone o arancia regala personalità.

IL PESCE
Prima di lasciarvi vogliamo suggerirvi, come di consueto, le specie ittiche da consumare in questo mese senza rischiare di incidere sul loro ciclo riproduttivo. Via libera dunque a merluzzo, sarda, rana pescatrice, sardina, sogliola, spigola, trota, triglia, una proposta ittica davvero niente male.

Pubblicità