[caption id="attachment_90332" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/05/312044_web.jpeg[/caption]

NU, cocktail bar... e altro. Si chiama così il nuovo locale che Salvatore Tassa e il figlio Walter hanno realizzato ad Acuto, proprio sotto la casa-madre, le Colline Ciociare.

(nella foto

Pubblicità

di apertura i tre protagonisti di NU: Adriano Gori, Walter Tassa, Viviana Santucci).

 

Da qui si gode di una bella vista su tutta la valle e si può assaggiare la cucina di Salvatore Tassa: non quella sperimentale e creativa, poetica e innovativa che gustate al piano alto, ma piatti più di territorio e di tradizione, ovviamente rivisti dal grande cuciniere (libero) di Acuto.

Pubblicità

 

 

L’anima di NU è il bancone (sotto l’egida di Adriano, barman esperto e giocoso), tutto in legno e d’impatto, appena si entra: cocktail, dunque, e piccoli piatti direttamente al bancone, appoggiati allo sgabello.

 

Pubblicità

 

Al banco è disponibile una carta di 12 piatti: tapas, finger, snack, a un prezzo che va dai 3 ai 6 euro. 

L’altro menù invece propone piatti più strutturati, sempre comunque in linea con la filosofia easy e informale del locale: una carta con 10-12 piatti che non seguono la scansione classica del ristorante (primo,secondo,contorno,dolce) ma possono essere scelti e combinati liberamente da chi si sieda ai tavoli.

Anche in questa seconda carta, comunque, l’occhio ai prezzi è molto attento: dai 7 ai 12 euro.

 

Alcuni dei piatti in carta? Eccoli, semplici e golosi: al tavolo si può scegliere ad esempio, tra Baccalà confit con peperoni arrosto e basilico, Stufato di ceci, polpo e rosmarino o Scampi alla griglia e scapece. Al banco, invece potete trovare sfizi come Bon bon di pecorino primo sale, il Cubo di coda, il golosissimo Hamburger di agnello con maionese allo zenzero e lime o il lussurioso Panino con ricotta e coppa. Uno dei piatti jolly, ovvero proposto sia al tavolo che al banco, c’è la Lasagna di melanzane. Due ipotesi per i dolci: Ball di cioccolato fritto o Creme brûlé al rosmarino.

 

 

I menu  molto aperti e quindi, a parte alcune pochissime eccezzioni, intercambiabili – racconta Walter – L’idea è quella di creare un luogo dinamico e giovanile che non costringa l’ospite in canoni prestabiliti, ma lasci carta bianca su cosa e come mangiare!“. Proprio per questo anche l’orario è della serie “mai visto ad Acuto!”:  Nu è aperto sia per l’aperitivo di mezzogiorno che per il pranzo, per l’aperitivo serale e per la cena fino all’after dinner… Vedremo. Si inaugura la sera di venerdì 25 maggio

 

Nu | via Prenestina, 27 | tel. 0775 56049 | Acuto (FR)

 

 

Stefano Polacchi
23 maggio 2012