L'altro Vissani – nuova creatura di Gianfranco Vissani - sale a quota tre e lascia il 2013 festeggiando le nuove aperture di Orvieto e Cortina d'Ampezzo. Primo trittico, insieme a Capri, di un format destinato a replicare dentro e fuori dai nostri confini. Ecco la nostra esperienza a Orvieto.
Pubblicità

Instancabile e tumultuoso come sempre, Gianfranco Vissani si lascia alle spalle un 2013 ricco di novità, le ultime delle quali arrivate in extremis proprio sul finire dell’anno. Le avevamo già anticipate quando erano ancora solo un progetto che seguiva, nell’estate scorsa, una nuova apertura a Capri, primo di una serie di locali con il marchio L’Altro Vissani. Ora il format include anche i neonati indirizzi di Orvieto e Cortina D’Ampezzo, ed è in procinto di aprire in altre località italiane e anche in America.
Ma riavvolgiamo il nastro: il progetto prende le mosse da una collaborazione con Rai Eri (proprietaria del brand L’Altro Vissani) che ha voluto creare con lo chef un concept editoriale in grado di raccontare la cucina italiana della tradizione. Il primo passo è stata la collana di volumi di ricette regionali descritte secondo l’estro di Vissani, dal titolo L’Altro Vissani, ricette di famiglia: Primo tra tutti, Secondo a Nessunoe Dolce come pochi. Dopo i successi del cofanetto, il progetto si è ampliato fino a prendere la forma di una serie di locali che mirano a portare la cucina della tradizione vista da Vissani dentro e fuori i confini nazionali.

Vi raccontiamo la nostra esperienza del locale di Orvieto – ristorante, pasticceria-drugstore, pizzeria e american bar, tutti collegati da un unico brand – nato con la collaborazione degli amici Luciano Belcapo e di Federico Miglio, giàsuo alter ego nel campo della ristorazione. Proposta articolata che parte ogni mattina dalle colazioni con pasticceria fresca e secca: crostate, pane fatto in casa con marmellata, brioche al burro e dolci di vario genere; prosegue con il pranzo veloce e contenuto nei prezzi, con un buffet di qualità e la possibilità di ordinare qualche piatto dalla carta. Si continua poi, quasi senza pausa, fino al pomeriggio con snack dolci e stuzzichini. La sera, invece, spazio a una carta con proposte di cucina tradizionale e rivisitata, focacce e pizze semplici o gourmet realizzate con lievito naturale. Il tutto con grande attenzione ai prezzi, che indichiamo di seguito, insieme a qualche suggestione dalla carta: foglie di salmone al cognac, stracciata di bufala e liquirizia (13 euro); gnocchi al ragù d’oca (12 euro); spaghetto con ventresca di tonno (14 euro); frittura di paranza e verdure (18 euro); agnello al forno con carciofi (14 euro); focaccia di Recco con zuppa di stracchino alla cipollina con gelatina di caffè (12 euro); pizza ai 5 cereali con burrata, datterino, basilico, vivo di arancia, olio extravergine di oliva e curry (12 euro); zeppole alla veneta (6 euro); sporca muso (6 euro). Dopo cena, la location de L’Altro Vissani cambia e si sposta da via del Duomo 25 a via de’ Gualtieri, nei locali molto suggestivi di una ex chiesa del Trecento dove vengono serviti cocktail classici e non, insieme a crudi di pesce all’italiana; in un’atmosfera insolita e raffinata.

Durante la nostra esperienza abbiamo provato delle strepitose capesante marinate, buon fritto di carciofi e arancini al pesto, ostriche e focaccia al rosmarino davvero ben realizzata. Ottima la pizza tonda classica margherita e la sontuosa focaccia con le cipolle, ricca e golosa. Tra i primi si fa ricordare l’amatriciana alla Vissani, con poco aglio, guanciale, pomodorini e alloro; la cacio e pepe e un rustico ma gustoso risotto alla zucca gialla e pecorino. Imbarazzo della scelta per i secondi tra pollo di Bresse, maialino in porchetta, agnello e molto altro. Si chiude con una carrellata di dolci di stampo classico ad alto livello calorico, realizzati con mano attenta ed elegante da una bravissima pasticcera: crostate di frutta, tarte meringate, torroni al cioccolato bianco e nocciole, zuppa inglese e l’immancabile tiramisù.

Pubblicità

Una formula interessante quella de L’Altro Vissani, che sembra veramente in grado di portare qualità alla portata di tutti, occupando le diverse fasce principali della giornata. Ora resta solo vedere come si comporterà a regime e aspettare le locations per le future nuove aperture.

L’Altro Vissani Orvieto| Orvieto | via del Duomo, 25 |via de’ Gualtieri | tel. 333.3679946 | http://www.laltrovissaniorvieto.it/

a cura di Lorenzo Sandano