[caption id="attachment_92774" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2013/02/334474_web.jpeg[/caption]

L’Italia è in attesa fibrillante per la finale di MasterChef di domani. Programma che ha raddoppiato gli ascolti e registrato un interesse oggettivamente superiore alle aspettative sotto tutti i punti di vista (dalle imitazioni di Crozza allo share fino al

Pubblicità

ong>4%). Conquistando oltre 100mila cinguettii su Twitter, lo si può dichiarare uno dei programmi più social di questa stagione televisiva.

 

Ogni giovedì ha radunato famiglie al completo di fronte a un televisore, realizzando il sogno di Sky: nonne, mamme, signorine, bambine, nonni, padri, ragazzi e bambini. Gente comune e persone famose, molte sono infatti le star che si dichiarano dipendenti dal programma: Tiziano Ferro, Valentino Rossi, Alessandro Cattelan, Benedetta Parodi (ovviamente), Filippa Lagerback e altri.

Pubblicità

  

Ci dobbiamo quindi aspettare una futura versione MasterChef bambini come già accade in altri paesi, per esempio in Australia? Ancora nulla di ufficiale, ma crediamo sarà solo questione di tempo. Ecco parte degli ingredienti del successo di un programma le cui riprese sono terminate ad agosto (da allora si tiene segreto il vincitore, che verrà svelato domani): 4 mesi di pre-produzione, 811 provinati in 3 mesi di casting, 1.840 ore complessive di girato, 3000 utensili da cucina a disposizione dei partecipanti, 82 piatti rotti (esclusi quelli tirati da Bastianich), 20 ospiti di eccellenza culinaria italiana e internazionale (Alain Ducaisse, Paola Budel, Iginio Massari…).

Nell’ultima puntata si sfidano Andrea Marconetti, Tiziana Stefanelli e Maurizio Rosazza Prin.

 

Pubblicità

NOME: Andrea Marconetti
PIATTO DEL CUORE: coniglio in salmì aromatizzato alla cannella, il piatto domenicale preparato dalla madre.
L’INGREDIENTE CHE NON PUO’ MAI MANCARE: burro e aglio

 

 

NOME: Tiziana Stefanelli
PIATTO DEL CUORE: spaghetti ai ricci di mare con uovo di quaglia

L’INGREDIENTE CHE NON PUO’ MAI MANCARE: l’allegria

 

 

NOME: Maurizio Rosazza Prin
PIATTO DEL CUORE: i pizzoccheri
L’INGREDIENTE CHE NON PUO’ MAI MANCARE: le spezie

 

Nel primo episodio della serata ad aspettarli c’è la Mystery Box più impegnativa di questo percorso, che determinerà il primo finalista. Il vincitore andrà direttamente all’ultima sfida, mentre gli altri due concorrenti dovranno contendersi la possibilità di restare in gara attraverso l’invention race, una prova a più step che determinerà chi ha più creatività e velocità di esecuzione. Nel secondo episodio sono solo due concorrenti a contendersi il titolo di secondo MasterChef italiano. Dovranno preparare un menu completo che esprima la propria personalità come futuro chef. Chi vince avrà dimostrato di avere talento, creatività, passione, ma come gli stessi giudici Bastianich, Cracco e Barbieri dichiarano: “solo un lungo percorso di esperienze lavorative sul campo decreterà un reale successo/vittoria in cucina, bisogna quindi che si cerchino loro le opportunità”.
Solo il migliore, scelto a insindacabile giudizio dei tre giudici (che hanno fino ad ora assaggiato 205 piatti), si aggiudicherà il prezioso titolo di secondo MasterChef d’Italia oltre a 100.000 euro in gettoni d’oro e l’opportunità di pubblicare un libro di ricette originali edito da Rcs.

E poi si riparte. Il 26 febbraio si aprono attraverso il sito masterchef.sky.it le selezioni della prossima stagione: che la gara riabbia inizio e vedremo se la prossima produzione riuscirà a superare le conquiste ottenute da quest’ultima. Intanto domani la grande finale e giovedì prossimo Sky ci apparecchierà MasterChef movie con immagini inediti del girato dietro le quinte.

a cura di Sofia Villa

20/02/2013