La settimana del Bello e del Buono

7 Nov 2011, 11:35 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_88537" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2011/11/298167_web.jpeg[/caption]

Bello e buono, due facce della stessa medaglia. Il “buono” della tradizione enogastronomica e il “bello” della natura e delle opere d’arte di Roma e Provincia finalmente insieme per promuovere le eccellenze del territorio.

 

 

Dal 18 al 27 novembre le eccellen

Pubblicità

ze di Roma e dintorni si mettono in mostra per la prima edizione de “La settimana del Bello e del Buono”, una kermesse a tutto campo capace di coniugare il meglio della tradizione locale, alla scoperta di tesori nascosti o ancora poco conosciuti.

 

L’iniziativa a cura della Provincia di Roma e in collaborazione con Gambero Rosso, si inserisce all’interno del progetto “La Provincia delle Meraviglie” e si pone l’obbiettivo di far conoscere, promuovere e valorizzare il territorio provinciale. Non solo i luoghi di interesse turistico e culturale, ma anche il meglio della tradizione enogastronomica locale.

Pubblicità

 

In programma, promozioni e sconti presso gli esercizi che aderiscono all’iniziativa, percorsi turistici, culturali ed enogastronomici alternativi, aperture straordinarie di musei e gallerie d’arte, alla ricerca di nuove suggestioni.

 

Qualche esempio? Avete mai pensato allo straordinario numero di chiese, abbazie, cattedrali, santuari, conventi e monasteri, castelli, ville, dimore e palazzi storici, anfiteatri, siti archeologici, necropoli e catacombe di cui la Provincia è ricca? Bene, aggiungete 140 Km di coste, 26 tra parchi e riserve naturali, 5 comunità montane, 3 siti UNESCO e un Bene FAI. Mescolate sapienza contadina, consuetudini e usanze che danno origine ai riti e alle festività sospese tra il sacro e il profano, annaffiate il tutto con vino dei Castelli Romani, di Olevano Romano, di Capena, di Cerveteri, di Genazzano, e guarnite  con prodotti tipici locali come la porchetta di Ariccia, il pane casareccio di Genzano condito con Olio della Sabina Dop, il pecorino romano, le fragoline di Nemi.

Pubblicità

Benvenuti a Roma e Provincia!

SCOPRI GLI ESERCIZI CHE ADERISCONO ALL'INIZIATIVA

> Albano Laziale

 

> Colll ie Castelli romani

 

> Costiera di Enea

> Roma

> Tevere e Sabina

 

> Tuscia Romana 

> Valle dell'Aniene

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X