L’attesa? Mai così buona in Aeroporto

29 Lug 2011, 11:58 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_87758" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2011/07/283413_web.jpeg[/caption]

Anche le odiose, estenuanti attese in aeroporto possono avere le loro dolcezze. Lo sanno bene i foodies giramondo che da un po’ di tempo incrociano sempre più ristoranti e localini da segnare in agenda nei loro scali qua e là per il globo. Abbiamo fatto un bel giro anche noi: ecco i nostri consigli per non farsi mancare nulla

Pubblicità

negli aeroporti più battuti sulle rotte delle vacanze.

 

Da luoghi di transito a luoghi gourmet. È il percorso intrapreso dai principali aeroporti di tutto il mondo. Aprono bistrot, ristoranti d’autore, si moltiplicano i locali a prova di foodie. È vero: anche nella più remota tra le aerostazioni boliviane ritroverete alcune - le stesse - catene, ma la tendenza è un’altra.

Pubblicità

 

I pasti? Ovviamente sono veloci, sfiziosi, tutt’altro che banali. Avete perso la coincidenza? Siete arrivati oltre tre ore prima del volo? Ecco alcune strutture che allieteranno l’attesa. L’occasione dell’indagine? In tasca abbiamo un biglietto per il giro del mondo.
Iniziamo da London Heathrow, primo aeroporto europeo in quanto a traffico di passeggeri. Superato il controllo passaporti, ci attende un panorama gastronomico di prim’ordine. La Caviar House & Prunier Seafood Bar (Terminal 1,2,4,5 ore 07-21) è specializzato in salmone affumicato Balik (affumicato a legna dolce), oltre una decina di caviali Prunier, chele di granchio, in compagnia di etichette rigorosamente francesi…

 

Lorenzo Ruggeri
29 luglio 2011

Pubblicità

 

 

> Leggi tutto sul Gambero Rosso di Agosto

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X