Macarons: apre la seconda boutique Ladurée

26 Ago 2011, 12:58 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_87821" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2011/08/287044_web.jpeg[/caption]

Alzi la mano chi non ha mai perso la testa per quei deliziosi e coloratissimi pasticcini a base di meringa croccanti fuori e morbidi dentro. Ebbene, ora avete un motivo in più per continuare a viziare il vostro palato. LaDurée, la prestigiosa maison di pasticceria francese specia

Pubblicità

lizzata nella creazione dei macarons, oggi guidata da David Holder, inaugura il 7 settembre il secondo punto vendita (il primo è in via Spadari 6) a Milano, all’interno del nuovo concept store Excelsior (progetto firmato Jean Nouvel) di Corso Vittorio Emanuele II. 

 

Nati nel Cinquecento in Francia alla corte di Caterina De’ Medici, i macarons sono divenuti celebri in tutto il mondo grazie a Pierre Desfontaines, cugino dei Ladurée, che per primo nel 1930 ebbe la geniale intuizione di unire due gusci di friabile pasta di mandorle aggiungendo un morbido ripieno. 

Pubblicità

 

La ricetta prevede ingredienti semplici, il difficile è riuscire nell’esecuzione di un dolcetto osannato in tutto il mondo. Fare macarons richiede infatti una grande quantità di studio ed è un processo che dipende fortemente dalla precisione, dalla tecnica, e dall'attrezzatura adeguata (perché non provare il corso del Gambero Rosso con Stephan Betmon? Il prossimo è previsto il 3 ottobre.N.d.r.).

 

I macarons sono a base di meringa ottenuta da una miscela di albume d'uovo, farina di mandorle, e zucchero granulato. Quelli francesi però si distinguono dagli altri perché farciti con panna o burro, come un biscotto sandwich, e proposti nei gusti più svariati.

Pubblicità

 

Ladurée cambia infatti stagionalmente i gusti dei propri macarons. Accanto ai bestseller vaniglia, caffè, cioccolato ecco comparire stagionalmente basilico e liquirizia, menta e vaniglia, pistacchio, rosa e violetta, ciliegia, caramello, mimosa, marroni, pan speziato. 

 

La Maison, presente con le sue boutique in ben 13 Paesi del mondo, è famosa anche per gli allestimenti glamour delle proprie vetrine e l’arredamento soft e vagamente retrò degli spazi interni. Celebri le composizioni di macarons a forma di alberello, i lunghi banconi con le delizie ben in vista, e poi i nastri utilizzati per le confezioni regalo, le scatoline griffate dai toni verde pastello o malva da 4, 8, 12 pezzi (più simili a scrigni per gioielli che non a contenitori alimentari), le candele e i profumi, i cioccolatini Bouledogue e Souirs, e l’angolo dedicato ad altri prodotti targati rigorosamente la Durée come the, miele e marmellate.  

 

Unico neo in questo paradiso gourmand? I prezzi: circa 8 euro l’etto, più l’eventuale costo della confezione. Per esempio, una scatolina di 18 pezzi firmata Christian Louboutin può arrivare a costare anche 16 euro. 

 

Michela Di Carlo

26/08/2011

N.B. Lunedì 3 ottobre alla Città del gusto di Roma potrete partecipare al corso > I macarons 

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X