Melfi

13 Dic 2011, 17:58 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_83068" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2011/12/299401_web.jpeg[/caption]

La sua storia  è legata soprattutto alla figura di Federico II che  fece di Melfi la sede della sua corte, elevandola al ruolo di capitale dell'Apulia:  fu proprio dal Castello di Melfi che nel 1231 promulgò le Costituzioni del Regno, che vanno appunto sotto il nome di Costituzioni Melfitane. "Melfi nobile citt&agrav
Pubblicità

e; dell'Apulia, circonvallata da mura di pietra, celebre per salubrità dell'aria, per affluenza di popolazioni, per fertilità dei suoi campi", così la descriveva lo stesso imperatore. Oltre al castello normanno, Melfi ospita anche tanti palazzi storici e chiese: dalla Cattedrale commissionata da Ruggero II d'Altavilla alle chiese rupestri. Non meno variegata la scelta gastronomica: "maccuarnar"  (maccheroni a forma quadrata con sugo di coniglio o maiale), lagane di castagne (tagliatelle preparate con farina di castagne, uova, latte, burro, caciocavallo e pecorino grattugiato), pancotto alla melfitana (pane, patate e rape, lessati insieme e conditi con olio, aglio e peperoncino).

 

locale Nome Indirizzo Telefono WEB EMAIL
Albergo Relais La Fattoria Fattoria 097224776 www.relaislafattoria.it [email protected]
Ristorante Novecento via Monticchio 0972237470 www.novecentomelfi.it [email protected]
Ristorante Vaddone c.da Santa Abruzzese 097224323 [email protected]
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X