Milano: i ristoranti della "nostra" tradizione

13 Ott 2011, 13:40 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_88287" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2011/10/292935_web.jpeg[/caption]

 

Il lavoro, le corse, il traffico, i telefoni che squillano. A Milano si viaggia sempre con i minuti contati ma il tempo da dedicare alla buona tavola è sacrosanto. Difficile resistere di fronte a un profumato risotto, una croccante cotoletta, o una buona cassoeula di cui pare anche Arturo Toscanini fosse ghiotto. E allora, b

Pubblicità

ando alle diete. La Guida Milano Gambero Rosso 2012 ha scelto i suoi ristoranti attenti alla tradizione. 

 

L’Antica Trattoria Magenes, a Gaggiano, per esempio, è il posto ideale per i golosi di risotto. Sperduto nelle campagne tra le cascine, ma non lontano dalla città, questo locale, rimodernato qualche anno fa, rappresenta una piacevole sosta per una cena all’insegna della cucina tipica milanese: dal risotto allo zafferano che merita un elogio, all’ossobuco alla gremolata con tortino di riso al salto, cotoletta con patate, tutti ben fatti secondo i canoni della tradizione.

Pubblicità

 

Per chi invece vuole assaporare una cassoeula come si deve, consigliamo una sosta a “L’Altra Isola” in via Porro. L'ambiente è il classico da osteria meneghina, molto intimo e familiare per una cucina schietta, sincera e soprattutto ben fatta. I piatti sono quelli classici della tradizione: nervetti, riso al salto, risotto giallo, costoletta alla milanese (ben battuta), ossobuco con polenta, cassoeula, rognone trifolato, vitello tonnato, tutto servito in abbondanti porzioni. 

 

Ultimo, ma non meno importante, ecco un indirizzo da non perdere: Antica Trattoria del Gallo, altro ristorante a Gaggiano. Classico indirizzo di campagna da pranzo domenicale o gita fuori porta per i milanesi, che lo definiscono il posto d'elezione per mangiare "el pulaster", questo locale di tradizione plurisecolare non tradisce mai (bonus). Se ci si viene per la prima volta vale assolutamente la pena gustare i piatti che hanno fatto la storia del luogo, dal sontuoso cotechino al succitato pollo alla diavola accompagnato da ottime patate, e la sempreverde costoletta alla milanese.

Pubblicità

 

Michela Di Carlo

13/10/2011

 

 

 

E voi, quali ristoranti vi sentite di segnalare ma soprattutto come preparate i tre grandi primi della tradizione milanese? Effettua il login e segnalaci le tue preferenze

 

In cerca di altri indirizzi? Scopri tutti i ristoranti della tradizione suggeriti dalla guida Milano Gambero Rosso 2012

 

Siete amanti del risotto? Imparate tutti i trucchi del mestiere con i corsi amatoriali della Citta del Gusto di Roma. Il prossimo a novembre. Clicca qui.

 

 

 

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X