Nu, tra Colline Ciociare e Martini's way...

28 Mag 2012, 13:56 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_90392" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/05/312770_web.jpeg[/caption]

alt


Finalmente il primo assaggio lo abbiamo avuto... Ora, aspettiamo il finesettimana perché NU - il bistrot, cocktail bar dei Tassa ad Acuto - prenda decisamente il via quotidiano.


Pubblicità

alt

Certo, Tina - la moglie di Salvatore - in cucina ha dato il meglio: splendide crocchette di baccalà e di formaggio. Polpettine di agnello con crema allo zenzero e lime da urlo.

alt

Pubblicità

Per non parlare del Jamon Iberico di 5 anni tagliato al coltello da Walter. E poi frittini, pasta e quant'altro.

alt

Pubblicità

Nu, in dialetto significa Noi. "Perché siamo tra di noi, vogliamo dare il meglio di noi, vogliamo che l'esperienza delle Colline Ciociare e della cucina di papà, Salvatore, sia godibile da un pubblico di foodies e gourmet sempre più ampio" racconta Walter.

Dietro al bancone c'è Adriano, allievo di Massimo D'Addezio (Strawinskj Bar dell'Hotel De Russie di Roma) e appassionato del bere miscelato. Il suo cocktail preferito è il Martini, quindi la sua impostazione è abbastanza classica e punta a scoprire e a interpretare le radici.

alt

alt

Stefano Polacchi

28 maggio 2012

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X