Oli d'Italia 2012: un'idea ce la siamo fatta!

3 Feb 2012, 12:54 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_89277" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2009/12/235916_web.jpeg[/caption]

Più di 700 oli assaggiati, circa un centinaio di assaggiatori professionisti coinvolti nelle selezioni regionali e selezioni finali a Roma, con relative votazioni. Come dire... anche quest'anno un'idea  sulla realtà olivicola italiana ce la siamo fatta!

 

Una campagna olearia caratterizzata dalle tante diffi

Pubblicità

coltà riscontrate dai produttori a causa del clima ostile che ha fortemente compromesso i raccolti in molte regioni (si guardi la Sardegna con circa il 50% in meno di produzione), ma che ha comunque confermato grandi eccellenze e ci ha fatto scoprire nuovi e appassionati produttori che nonostante le avversità sono riusciti a creare oli d'eccellenza.
Grandi risultati, nettamente migliori rispetto allo scorso anno, sono stati raggiunti in Sicilia e in Toscana dove le nuance di foglia di pomodoro da un lato e di cipresso e mandorla dall'altro, si sono espresse con rara eleganza e freschezza.

 

Notevole performance anche per quanto riguarda quella che da un collaboratore è stata definita “la Borgogna dell'olio” ovvero l'Umbria, così come per le molte realtà del nord Italia che ruotano intorno al Garda e non solo. Tra i territori più penalizzati dal punto di vista produttivo, oltre alla Sardegna già citata (ma che ha tenuto ben alta la testa con gli oli presentati) c'è stato l'alto Lazio e il Salento.

Pubblicità

 

Piacevole sorpresa è stata invece la Calabria che anno dopo anno sta aumentando la qualità media del suo extravergine grazie a un pressochè totale rinnovamento degli impianti di estrazione.

 

Spostando il punto di vista dal particolare al generale possiamo comunque affermare che la  presa di coscienza dei produttori italiani sta costantemente aumentando lo standard dell'extravergine italiano rendendolo anzitutto qualcosa di sempre più distante e diverso dall'olio da supermercato, ma anche un prodotto che nei prossimi anni sarà indubbiamente sempre più protagonista nei mercati internazionali per quanto riguarda i prodotti alimentari d'eccellenza.

Pubblicità

Indra Galbo

03/02/2012

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X